Rave party illegale a Loiano sulle sponde del torrente Savena, denunciati tre giovani

carabinieri torrente Savena

All’alba di domenica 2 agosto i carabinieri hanno scoperto e interrotto un rave party illegale organizzato lungo gli argini del torrente Savena nel territorio comunale di Loiano (nella città metropolitana di Bologna): si tratta della stessa area nella quale lo scorso 19 luglio era stata individuata e fermata un’altra festa analoga. Questa volta i militari hanno sorpreso un centinaio di persone che si erano riunite senza autorizzazioni per ballare musica elettronica per tutta la notte sulle rive del corso d’acqua.

Dopo avere identificato e allontanato i presenti, i carabinieri hanno riconosciuto come organizzatori dell’evento tre giovani di Brisighella, in provincia di Ravenna: due ragazzi di 23 anni e una ragazza di 22, tutti con precedenti per fatti dello stesso tipo e tutti e tre denunciati per manifestazione musicale non autorizzata. Nella stessa operazione i militari hanno anche sequestrato vario materiale tra impianti hi-fi e casse acustiche.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu