Quattro Castella. Prima lo minaccia via WhatsApp, poi lo insegue in auto e lo aggredisce: denunciato

carabinieri auto mascherina

I carabinieri di Quattro Castella, in provincia di Reggio, hanno denunciato un uomo di 54 anni con l’accusa di lesioni personali e minacce per un episodio di cronaca risalente allo scorso 29 aprile: quel giorno l’uomo aveva inseguito in macchina un 38enne castellese, lo aveva sorpassato per sbarrargli la strada e poi, dopo essere sceso dall’auto, aveva infranto il finestrino dell’auto della controparte e aveva colpito il 38enne con una serie di pugni, minacciando infine ulteriori ripercussioni fisiche qualora la vittima l’avesse denunciato.

Nell’aggressione il 38enne ha riportato lesioni che inizialmente erano state giudicate guaribili in tre giorni, ma successivamente la prima prognosi – permanendo le tumefazioni – è stata aggiornata con un ulteriore referto di sette giorni.

I carabinieri, al termine delle indagini, hanno denunciato il 54enne alla procura di Reggio e gli hanno anche sequestrato in via precauzionale le armi in suo possesso, avviando inoltre l’iter per un provvedimento di divieto di detenzione di armi e munizioni a suo carico.

All’origine della condotta aggressiva dell’uomo, secondo quanto ricostruito dai militari, ci sarebbe stato un diverbio scoppiato il giorno prima tra il 38enne di Quattro Castella e la zia del 54enne. L’aggressore, una volta venuto a conoscenza del fatto, aveva immediatamente inviato al 38enne un messaggio audio via WhatsApp contenente esplicite minacce, per poi passare dalle parole ai fatti la mattina successiva, inseguendo e aggredendo la vittima mentre quest’ultima si stava recando al lavoro.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu