Riaperture. Da lunedì teatri, cinema e musei al 100%, stadi al 75% e discoteche al 50%

teatro_valli

Giovedì 7 ottobre il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto-legge che introduce nuove regole per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, che saranno in vigore a partire da lunedì 11 ottobre.

In zona bianca, per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, la capienza consentita tornerà al 100% di quella massima autorizzata, sia all’aperto che al chiuso.

Per quanto riguarda le strutture museali, è stata eliminata la prescrizione riguardante la distanza interpersonale di un metro tra i visitatori.

Sul fronte delle competizioni sportive, la capienza consentita non potrà essere superiore al 75% di quella massima autorizzata per gli impianti all’aperto e al 60% per gli impianti al chiuso.

Novità importante, infine, per quanto riguarda sale da ballo, discoteche e locali assimilati: potranno riaprire, dopo un lunghissimo stop, ma la capienza non potrà essere superiore rispettivamente al 75% (se all’aperto) e al 50% (se al chiuso) di quella massima autorizzata per quello specifico locale. Nei locali al chiuso, inoltre, dovrà essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria.

L’accesso a tutti questi luoghi culturali, sportivi e ricreativi è comunque consentito esclusivamente alle persone munite di una delle certificazioni verdi Covid-19 (cioè di green pass). In caso di violazione delle regole su capienza e green pass, la chiusura dell’impianto o del locale si applica a partire dalla seconda violazione accertata.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu