Morto per Covid a 77 anni il fratello di Iva Zanicchi

Iva e Antonio Zanicchi

La pandemia di nuovo coronavirus continua a mietere vittime: tra queste anche Antonio, 77 anni, il fratello della cantante reggiana Iva Zanicchi, che ne ha annunciato la dipartita con un post sui social: “Ciao fratello mio. Ti ho amato come un figlio”, ha scritto l’aquila di Ligonchio sul proprio profilo Instagram.

Antonio Zanicchi aveva contratto la malattia nelle scorse settimane – probabilmente durante una festa organizzata in occasione della cresima di una nipote – ed era stato ricoverato all’ospedale lombardo di Vimercate, in provincia di Monza e della Brianza: le sue condizioni erano state giudicate fin da subito abbastanza preoccupanti, anche a causa dei pregressi problemi di cuore.

Esiti diversi, dunque, per un percorso sanitario che li aveva a tratti accomunati: anche per la cantante, infatti, nelle scorse settimane era stato necessario ricorrere al ricovero in ospedale (sempre a Vimercate) a causa del peggioramento del quadro clinico dovuto – dopo la conferma della positività al tampone – al riscontro di una polmonite bilaterale, una delle conseguenze più impattanti del Covid-19. Dopo otto giorni in ospedale, tuttavia, la fase acuta della malattia era terminata permettendo a Iva Zanicchi di tornare a casa per concludere le cure a domicilio.

Il funerale di Antonio Zanicchi è in programma venerdì 27 novembre alle ore 14 nella chiesa di Ligonchio, in provincia di Reggio; dopo le esequie il corpo sarà sepolto a Vaglie, piccola frazione del comune reggiano di Ventasso, la cittadina di origine della famiglia.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu