Morto Luigi Spezzani, storico commerciante del centro storico di Reggio

spezzani_art1

E’ scomparso all’età di 82 anni uno storico commerciante reggiano, Luigi Spezzani. Il negozio che gestiva con il fratello Gianni, la coltelleria Craducci, in pieno centro storico, nello snodo tra piazza Prampolini e piazza Del Monte, aveva chiuso nel 2019, ma tanti reggiani, quelli in particolare che risiedono entro l’esagono, ne conservano una memoria viva.

Oltre alla bottega da arrotino Luigi Spezzani era conosciuto e stimato al Circolo del Tennis di Villa Canali, per la passione per lo sport, e di cui fu anche consigliere. I funerali di Luigi Spezzani che lascia la moglie, un figlio la nuora e il fratello Gianni saranno celebrati aabato 11 luglio: partenza alle 10,30 dalle camere ardenti del Santa Maria Nuova per il cimitero di Coviolo.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. Alessandro Davoli

    UN MAESTRO ARROTINO: LUIGI SPEZZANI.
    Lo conoscevo bene. Negli anni 70/80 mio padre Nino (macellaio a Ramiseto, di una famiglia di macellai del centro storico di Reggio, in via della Croce Bianca) portava regolarmente i coltelli da lavoro ad affilare da lui. Poco prima che chiudesse, ho fatto una lunga chiacchierata con Luigi. Era sconcertato dal comportamento del sindaco Luca Vecchi. Gli aveva proposto di insegnare gratis ai giovani reggiani i segreti del mestiere di arrotino. Il sindaco lo aveva ascoltato frettolosamente, se ne era andato verso il vicino municipio dicendogli che “avrebbe riflettuto, ma che era una cosa complicata, coinvolgere le scuole” …
    Così si è perso l’insegnamento prezioso di un maestro. Luigi me lo ha raccontato molto amareggiato.
    Questa è ”la città delle persone” del Pd.
    Le mie condoglianze alla famiglia Spezzani.
    Alessandro Raniero Davoli


Invia un nuovo commento