Morto Agnello, tra i volti più noti delle notti di Reggio anni Ottanta

agnello_art

E’ morto Giuseppe Agnello, per i tantissimi che lo conoscevano, solo Agnello. Aveva 59 anni, negli anni Ottanta è stato uno dei volti più popolari delle notti da discoteca e del divertimento.  In tempi più recenti aveva anche gestito il Midnight Cafè, a Villa Gavassa, un ristorante che nel corso della serata si trasformava in un locale da ballo.
Nel tempo poi aveva seguito la strada del lavoro aziendale. Il suo ultimo impegno nell’attività di Reggio Emilia, “Ruote da Sogno”.
Giuseppe Agnello aveva scoperto solo nell’estate scorsa di essere stato colpito da un male molto grave, che nel giro di breve tempo, nonostante le cure, non gli ha lasciato scampo. Giuseppe Agnello lascia un figlio, Federico, anche lui gestore di un ristorante nel centro storico di Reggio Emilia, la sorella, Giovanna, e la compagna Maurena.

I funerali saranno celebrati al cimitero di Villa Coviolo il prossimo giovedì 13 maggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ruote da Sogno (@ruotedasogno)



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu