Modena al secondo posto tra le città “verdi” del Giro d’Italia 2021

giornata domenica ecologica a Modena

Modena è stata premiata come una delle città “verdi” del Giro d’Italia 2021 per essersi distinta, in modo particolare, nell’organizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti durante il passaggio della tappa della manifestazione ciclistica e per aver rapidamente ripulito una volta ripartiti i corridori.

Il premio “Ride Green Awards 2021” è stato consegnato nella giornata di mercoledì 7 luglio con una cerimonia virtuale alla quale è intervenuta l’assessora comunale allo sport Grazia Baracchi: ospite d’onore del collegamento è stato Paolo Bettini, campione olimpico e campione del mondo di ciclismo.

La città emiliana, selezionata come luogo di partenza della quinta tappa Modena-Cattolica, si è classificata seconda tra i Comuni tappa del Giro d’Italia, con una raccolta differenziata pari al 90,98%, risultando solo di poco dietro Siena, vincitrice con il suo 91,07%. Le percentuali sono state calcolate attraverso un sistema di tracciabilità e monitoraggio dei rifiuti.

“Dopo un anno come quello appena trascorso di piena emergenza sanitaria – ha affermato l’assessora Baracchi – gestire in città un evento come il Giro d’Italia è stato significativo come momento di ripartenza della città, e riuscire a coniugare la manifestazione con il rispetto dell’ambiente e con la raccolta differenziata ci riempie di orgoglio. L’impegno nel differenziare c’è abitualmente per i piccoli eventi ed è importante che, anche per un evento di questa portata, sia stato possibile raggiungere quantitativi così alti”.

All’amministrazione comunale modenese è stata assegnata una targa di riconoscimento ed è stato intitolato uno dei 1.200 nuovi alberi piantumati per l’occasione nel Parco nazionale della Sila, in Calabria. Le nuove piantumazioni sono state dedicate al vincitore e ai corridori che hanno partecipato al Giro d’Italia nel 2021, oltre che a tutte le città che si sono distinte nella partecipazione.

Ride green Banca Mediolanum è il progetto di sostenibilità promosso dal Giro d’Italia, giunto al suo sesto anno. Il progetto si basa sull’attività di raccolta differenziata che promuove la salvaguardia delle aree attraversate dalla corsa rosa. Complessivamente, durante il Giro d’Italia 2021 sono state gestite 46 tonnellate di rifiuti, di cui l’85 per cento differenziati e destinati al riciclo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu