Mobilità, altri 25 bus a gas naturale

bus_green

Va avanti in Emilia-Romagna, all’insegna dell’ecosostenibilità, il rinnovo della flotta degli autobus, con l’arrivo di nuovi mezzi alimentati a gas naturale liquido.

È previsto per la primavera del 2021, infatti, l’arrivo in città e su diverse linee suburbane dell’area metropolitana di Bologna di altri 25 autobus Citymood LNG, che vanno ad aggiungersi ai 46 della flotta attuale. Prodotti da Industria italiana Autobus – ex MenariniBus – i nuovi mezzi ecocompatibili sono il frutto di un investimento complessivo di 6,3 milioni di euro – di cui oltre 4, 4 milioni di finanziamento regionale.

Il rinnovo della flotta dei bus Citymood LNG, assieme ad altre novità in tema di ambiente e innovazione, sono stati presentati oggi durante la video conferenza stampa organizzata da Tper a cui hanno preso parte, tra gli altri, anche la presidente e amministratore delegato di Tper SpA, Giuseppina Gualtieri, il sindaco di Bologna, Virginio Merola e l’assessore regionale ai Trasporti e alla Mobilità, Andrea Corsini.

Entro la primavera 2021, i 71 autobus LNG complessivamente in circolazione permetteranno di ridurre di 1.775,000 litri all’anno i consumi di gasolio. Un beneficio ambientale che va a sommarsi a quello già garantito dal parco veicoli a metano compresso di Tper – 282 mezzi a Bologna e 31 a Ferrara – attivi perlopiù in ambito urbano.

E’ stata presentata anche la nuova stazione di rifornimento temporanea per i bus LNG. Situata a Bologna, presso il deposito Tper di via Ferrarese, l’impianto consente di rifornire un bus in 5 minuti e garantire un’autonomia di servizio che si aggira tra i 900 e 1000 km e quindi una minore frequenza di ricarica.

Entro il 2021 la nuova stazione sarà inoltre implementata da un impianto fisso di grandi dimensioni per il rifornimento di 150 autobus.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu