Lepore: piena solidarietà alla premier Meloni

Matteo Lepore sindaco Bologna fascia tricolore

Scrive questa mattina venerdì 11 novembre sui propri profili social il sindaco di Bologna Matteo Lepore condannando il gesto dei manifestanti di giovedì: “La nostra città ieri sera (giovedì – ndr) è stata vittima di un gesto di violenza inaccettabile.
Come sindaco e cittadino di #Bologna non solo condanno con fermezza, ma chiedo che i responsabili vengano identificati e che provvedimenti seri siano assunti dalle autorità competenti. Non ci può essere tolleranza, né comprensione.
Manifestazioni di questo tipo nulla hanno a che fare con la dialettica democratica. Al contrario, la violenza politica è la morte della democrazia. Cosa che non consentiremo. Non a Bologna.
Per questo chiedo a tutti e a tutte di isolare i violenti, di non offrire alcuna sponda di comprensione o legittimazione. Perché alle questioni sociali si risponde con la politica che si rimbocca le maniche, non invece con la stupidità egoista e inconcludente di che soffia sul fuoco per cercare di esistere.
Alla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni esprimo piena solidarietà e la invito a venire quando vorrà a Bologna. Sarà accolta personalmente da me a nome della città.
La mia vicinanza va anche ai cittadini, alle imprese e alle forze dell’ordine, costrette a subire questi soprusi e a operare per il bene comune”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu