Lega: possibile rischio ambientale al Parco Martiri di Villa Sesso. Il Comune non fa nulla

parco_a

Scrive in una nota la Lega di Reggio Emilia: “Quanto accaduto al Parco Martiri di Villa Sesso, dove sono completamente scoppiate le fognature a seguito delle forti piogge di settimana scorsa, è un fatto gravissimo che necessita di un intervento risolutivo tempestivo da parte dell’amministrazione comunale.

Non solo liquami che una volta fuoriusciti hanno inondato l’erba, ma anche topi morti ed escrementi sparsi su tutto il parco.

Il percorso pedonale è completamente inutilizzabile, così come il parco giochi spesso frequentato dalle famiglie e dai bambini della frazione.

C’è il rischio che si possa creare un pericolo ambientale e sanitario, per questo occorre porre rimedio con decisione ed immediatezza.

Grave che a distanza di diversi giorni, nonostante le numerose segnalazioni dei residenti, l’amministrazione comunale non abbia ancora provveduto ad intervenire per ripristinare la sicurezza ed il decoro del parco. Cosa aspetta il Comune ad intervenire?

Questo ritardo è francamente ingiustificabile e denota un sempre più preoccupante disinteresse della Giunta nei confronti della manutenzione del verde cittadino e dei problemi delle frazioni”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu