AstraZeneca, riparte in Emilia la vaccinazione

vaccino fiala siringa Astrazeneca dose

Con il pronunciamento dell’Ema (l’ente regolatore europeo per i medicinali), che giovedì 18 marzo ha fatto chiarezza sulla questione del vaccino anti-Covid di AstraZeneca ribadendo che “è efficace e sicuro”, dopo la temporanea sospensione delle somministrazioni disposta in via precauzionale nei giorni scorsi da diversi paesi europei (tra cui anche l’Italia), sarà di nuovo possibile contare anche sul vaccino dell’azienda biofarmaceutica anglo-svedese per la prosecuzione della campagna vaccinale.

A ruota dell’Ema anche l’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco) ha formalizzato il suo via libera: dal primo pomeriggio di venerdì 19 marzo, dunque, le somministrazioni del vaccino AstraZeneca riprenderanno regolarmente anche in Emilia-Romagna. Chi aveva già ricevuto un appuntamento per i giorni durante i quali era ancora vigente la sospensione precauzionale dell’Aifa riceverà una comunicazione da parte della propria azienda sanitaria di riferimento con la data del nuovo appuntamento; per tutti gli altri (a meno che nel frattempo non siano state comunicate eventuali variazioni) sarà valido l’appuntamento già fissato.

Il via libera al vaccino AstraZeneca “è un’ottima notizia, un passo determinante per riprendere a pieno ritmo la campagna vaccinale sulla base delle dosi disponibili, e quindi il percorso di uscita dalla pandemia”, hanno commentato il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e l’assessore regionale alle politiche per la salute Raffaele Donini: “Quanto avvenuto in questi ultimi giorni ha determinato un rallentamento inevitabile, ma necessario per dissipare ogni dubbio. Le indicazioni di Ema fanno dunque chiarezza e contribuiscono in maniera definitiva a proseguire le attività di profilassi già avviate”.

Ora, hanno spiegato Bonaccini e Donini, “è fondamentale riuscire a riconquistare la fiducia di tutti quei cittadini che l’hanno persa a causa di quanto è successo. Se l’Ema, cioè gli scienziati e i professionisti titolati a esprimersi, ci dicono che il vaccino è sicuro e affidabile, dobbiamo e possiamo fidarci. In Emilia-Romagna siamo pronti a ripartire, e lo faremo subito, e recuperare tutte le prenotazioni saltate: abbiamo già dato indicazione a tutte le aziende sanitarie di rafforzare l’attività dei punti vaccinali per ricollocare al più presto gli appuntamenti sospesi in questi giorni”.

“In un momento così complesso e delicato, che con i corretti comportamenti individuali e l’impegno di tutto il nostro straordinario personale sanitario supereremo insieme, abbiamo una certezza: i vaccini costituiscono l’unico strumento per uscire dalla pandemia”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu