In Emilia-Romagna quasi altri cento nuovi casi positivi (96) e due decessi Covid

infermeria spazio Covid

Con i 96 nuovi casi scoperti tra venerdì 9 e sabato 10 luglio (su un totale di 20.320 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore prese in considerazione) sono saliti a quota 387.504 i casi di positività al nuovo coronavirus registrati complessivamente in Emilia-Romagna dall’inizio della pandemia ad oggi. La percentuale di nuovi contagi rispetto al numero di tamponi effettuati è stata dello 0,4%.

Rispetto all’ultima rilevazione sono stati purtroppo registrati due nuovi decessi attribuibili all’infezione da virus Sars-Cov-2: una donna di 89 anni nel Reggiano e una donna di 73 anni a Bologna. In totale, dunque, dall’inizio dell’epidemia i decessi in Emilia-Romagna sono stati complessivamente 13.268.

Prosegue, nel frattempo, l’attività di controllo e prevenzione sul territorio: dei 96 nuovi contagiati, 31 sono persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, inoltre, 34 dei nuovi positivi erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, e 52 casi sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Scende ancora l’età media dei nuovi positivi al virus Sars-Cov-2, che tra le ultime due rilevazioni è stata di 31,2 anni.

Dei 31 casi positivi asintomatici, 21 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, altri otto attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, uno tramite screening sierologico. Per un altro caso è invece ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei nuovi casi di positività ripartita per singole province è la seguente: 21 contagi in provincia di Parma; 16 in provincia di Piacenza; 14 nel territorio della città metropolitana di Bologna; 12 ciascuno in provincia di Reggio e di Rimini. A seguire 7 in provincia di Modena, 5 in quella di Ravenna, 3 ciascuno a Cesena e nel circondario imolese, due in provincia di Ferrara e uno a Forlì.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 6.374 tamponi molecolari, per un totale di 5.066.118 tamponi analizzati dall’inizio della pandemia; a questi si aggiungono anche i 13.964 tamponi rapidi somministrati nelle 24 ore trascorse dall’ultimo aggiornamento della situazione.

Per quanto riguarda invece le persone complessivamente guarite, sono 74 in più rispetto al giorno precedente, per un totale che ha raggiunto quota 372.022 dall’inizio dell’epidemia.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, ad oggi sono 2.214 (venti in più rispetto alla rilevazione precedente): di questi le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.048 (24 in più rispetto alla giornata precedente), ovvero il 92,5% del totale dei casi attivi.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono scesi a quota 13 (due in meno rispetto alla rilevazione del giorno precedente), mentre sono 153 i pazienti assistiti negli altri reparti Covid (due in meno rispetto al dato di venerdì). Sul territorio i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 5 a Bologna, 4 a Modena, uno ciascuno a Piacenza, Reggio, Ferrara e Rimini, nessuno a Parma, Ravenna, Forlì e Cesena.

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 23.712 a Piacenza (+16 rispetto a ieri, di cui 10 sintomatici), 28.763 a Parma (+21, di cui 13 sintomatici), 47.028 a Reggio Emilia (+12, di cui 8 sintomatici), 65.841 a Modena (+7, di cui 5 sintomatici), 82.487a Bologna (+14, di cui 13 sintomatici), 12.674 casi a Imola (+3, tutti sintomatici), 23.201 a Ferrara (+2, entrambi non sintomatici ), 30.589 a Ravenna (+5, di cui 2 sintomatici), 17.125 a Forlì (+1, sintomatico), 19.747 a Cesena (+ 3, di cui 2 sintomatici) e 36.337 a Rimini (+12, di cui 8 sintomatici).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu