In Emilia riaprono i centri estivi

asilo_campo_estivo

Un giro del mondo in 8 settimane: è quello partito oggi al Centro estivo dell’associazione culturale Artexplora di Cesena, inaugurato stamani nella Polisportiva di San Vittore alla presenza della vicepresidente della Regione con delega al Welfare, Elly Schlein, del sindaco di Cesena, Enzo Lattuca, e dell’assessora comunale ai Servizi per le persone e le famiglie, Carmelina Labruzzo.

Per due mesi fino al 30 luglio ospiterà bambini e bambine, ragazze e ragazzi dai 3 ai 14 anni con un ricco programma di iniziative, a partire appunto da un viaggio virtuale in 15 Paesi del mondo, dall’Africa all’Europa, dagli Stati Uniti all’America Latina, dall’Asia all’Australia alla Nuova Zelanda: con collegamenti in diretta video i giovani ospiti potranno incontrare nuovi amici, ascoltare la loro lingua e realizzare insieme attività artistiche e artigianali, per poi immergersi nei giorni successivi nelle realtà del Paese conosciuto e apprenderne storie, musiche, artisti, paesaggi sotto la guida degli educatori. Non solo, perché il gioco con la lingua inglese sarà quotidiano, così come le attività di avvicinamento allo sport.

“I Centri estivi rappresentano un momento fondamentale di ripresa di percorsi educativi e di socialità dopo un anno che è stato molto difficile soprattutto per i più piccoli- ha affermato la vicepresidente Schlein-. Abbiamo lavorato tanto, insieme a tutto il sistema regionale, anche per l’aggiornamento dei Protocolli di sicurezza, e questo è davvero un bel modo di ripartire, con un’esperienza che qui a Cesena è meravigliosa. La Regione ha messo a disposizione 6 milioni di euro per aiutare le famiglie con l’abbattimento delle rette per i posti e ha ottenuto di nuovo dal Governo un importante finanziamento di 135 milioni per la gestione di queste attività rivolte agli adolescenti e ai più piccoli. Vedere i sorrisi di questi bambini e bambine, la felicità nel poter riprendere un percorso di socialità è la cosa più bella, e credo- ha aggiunto Schlein- che vada davvero premiato lo sforzo di educatrici, educatori e organizzatori che in tutta la regione stanno lavorando per ripartire oggi e regalare di nuovo sorrisi e serenità ai nostri giovani e giovanissimi”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu