“Il Guercino nascosto”, visite alla scoperta della meraviglie segrete di Bologna

guercino

Sono numerose le tracce pittoriche lasciate a Bologna da Giovanni Francesco Barbieri detto Il Guercino: qui arrivò, talento prodigio, a dieci anni, mandato dalla famiglia per osservare da vicino e studiare le opere dei Carracci, verso la cui pittura ebbe sconfinata ammirazione, tanto da non nascondere il debito verso le opere pittoriche dei maestri; qui si stabilì definitivamente nel 1642 fino alla morte, nel 1666, dopo aver soggiornato a Venezia e a Roma, dove era stato chiamato da Papa Gregorio XV.

Ed è dal cuore della città, da Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8) che prende avvio sabato 29 ottobre alle 10:30 il primo dei due percorsi del progetto “Il Guercino Nascosto” a cura dei Servizi Educativi di Genus Bononiae. Musei nella città. La visita guidata partirà dal meraviglioso affresco portatile della Madonna della Rosa con Bambino, conservato nella collezione permanente del museo, opera che il Guercino dipinse a soli 25 anni ma che già mostra appieno la “levità, la purezza e la perfezione del suo pennello” e la sua “gentile grazia morale”, come ebbe a definire la sua pittura Goethe nel suo Voyage en Italie. Il percorso prosegue nell’adiacente Chiesa di San Giovanni in Monte (Piazza San Giovanni in Monte, 3), dove si trova la tela di San Francesco che adora il crocifisso, per terminare a Casa Talon Sampieri (Strada Maggiore, 24) ad ammirare La lotta di Ercole e Anteo, affresco del 1631 rimasto a lungo nascosto nelle sale del palazzo quattrocentesco.

Sabato 19 novembre alle ore 11:00 l’itinerario prevede la visita a due veri e propri scrigni di inestimabile bellezza come l’Oratorio di San Rocco (via Calari, 4), costruito nel 1614 e dedicato al santo protettore e guaritore dei malati di peste, e l’Oratorio di San Colombano (via Parigi, 5), le cui origini risalgono al VII secolo. Testimonianze mirabili di una eredità culturale e artistica che ha saputo perpetrarsi nel tempo, entrambi gli Oratori conservano al loro interno inestimabili cicli di affreschi degli allievi più famosi dei Carracci, tra i quali lo stesso Guercino.

La durata dei singoli itinerari è di 2 ore e il costo di 20€: per prenotazioni, inviare una e-mail a didattica@genusbononiae.it o telefonare al numero 051 19936329 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00)

 

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu