Il 26 settembre in oltre 40 punti vendita del territorio reggiano “Dona una spesa” con Conad

conad_art

Sabato 26 settembre oltre quaranta supermercati e punti vendita Conad della provincia di Reggio ospiteranno “Dona una spesa”, la raccolta di generi alimentari per le famiglie in difficoltà economica. L’iniziativa è promossa da Csv Emilia, il Centro servizi per il volontariato nato dall’unione dei tre centri di Reggio, Parma, e Piacenza, tra cui l’ex centro reggiano DarVoce.

È la prima volta che l’iniziativa solidale approda nel territorio reggiano: si potranno donare tutti i generi non deperibili come olio, tonno, legumi, carne in scatola, pasta, farina, biscotti, merendine, zucchero, alimenti per bambini, ma anche prodotti per l’igiene personale. In occasione di questa raccolta alimentare, inoltre, nei punti vendita Conad sarà possibile approfittare dell’Operazione Bis: per un prodotto comprato, l’altro lo regala Conad, anche per incentivare la partecipazione senza appesantire lo scontrino.

Tra i volontari impegnati ad accogliere i clienti all’ingresso dei punti vendita ci saranno anche i dipendenti di Conad Centro Nord che hanno aderito a #UnGiornoSpesoBene, il nuovo programma di volontariato aziendale grazie al quale ogni dipendente può dedicare alcune ore di lavoro a supporto della comunità locale. In totale saranno 42 i negozi partecipanti, 32 dei quali con la presenza di volontari: con loro collaboreranno 27 realtà solidali, grazie a oltre 180 volontari, a cui aggiungere appunto i dipendenti di Conad.

La raccolta di beni alimentari è un aiuto più che mai essenziale per la serenità di tantissime famiglie che si sono ritrovate fragili. Con l’arrivo dell’emergenza Covid-19 le richieste di sostegno alimentare ed economico sono esplose: la rete virtuosa creata dal Centro di servizio, dagli empori solidali, dalle associazioni e dai supermercati è risultata dunque quanto mai preziosa in questi mesi, coinvolgendo centinaia di persone. Tra i nuovi utenti non c’è distinzione tra italiani e stranieri, e ci sono anche diverse persone anziane sole che hanno trovato il coraggio di manifestare il loro bisogno. Saranno proprio gli empori (a Reggio quello cittadino e quello di Guastalla), le Caritas, l’associazione Azione Solidale e numerose altre realtà a occuparsi della distribuzione di quanto verrà raccolto durante la giornata del 26 settembre.

“Da sempre Conad cerca di rispondere ai bisogni dei territori in cui è presente e in particolare nei momenti di grande difficoltà”, ha sottolineato Paola Rondanini, membro del consiglio di amministrazione di Conad Centro Nord: “Vista la fruttuosa collaborazione con le associazioni del territorio in epoca Covid-19, abbiamo deciso di estendere la raccolta alimentare nata a Parma sette anni fa anche a Piacenza, Reggio, Bergamo e Brescia. Siamo consapevoli della grande necessità di unire tutte le forze a favore di chi ora chiede il nostro aiuto. Voglio ringraziare Csv Emilia e tutte le associazioni e i volontari che hanno permesso che in pochi mesi questa raccolta alimentare potesse prendere forma, certa che i nostri clienti risponderanno con cuore”.

“Conad ha sempre sostenuto i nostri progetti, durante la pandemia il volontariato è stato fondamentale, abbiamo raggiunto numeri altissimi, lo sforzo dei volontariato è stato un valore aggiunto per tutti”, ha aggiunto Umberto Bedogni, vicepresidente di Csv Emilia: “La rete che faticosamente abbiamo costruito è impegnato per aiutare ancora le famiglie in difficoltà, momenti come questi sono fondamentali e vogliamo ringraziare Conad e i cittadini che aderiranno con la loro spesa”.

I negozi coinvolti sono: Conad Albinea, Conad City Arceto, Conad Bibbiano,  Conad Cadelbosco di Sopra, Conad Superstore Casalgrande, Conad City Casina, Conad City Felina, Conad Superstore Cavriago, Conad Cella, Conad Correggio Minzoni, Conad Fabbrico, Conad Superstore Guastalla, Conad Luzzara, Nuovo Conad Di Montecavolo, Conad Novellara, Conad City Pieve, Conad Superstore Poviglio, Conad City Sesso, Conad Primavera Via Pariati (Reggio Emilia), Conad via Maiella (Reggio Emilia), Conad Superstore Le Querce, Margherita via Da Vinci (Reggio Emilia), Conad City Portella delle Ginestre (Reggio Emilia), Conad Superstore Le Vele (Reggio Emilia), Conad Reggiolo, Conad Rio Saliceto, Superstore Conad Rubiera, Conad Superstore S.Ilario, Conad City San Polo, Conad Via Corti Scandiano, Conad Via Mazzini Scandiano, Conad Taneto, Conad City Vetto e Conad City Viano.

Le realtà solidali coinvolte, invece, sono le seguenti: Emporio solidale Dora, Emporio solidale Guastalla, Azione Solidale progetto di Associazione Solidarietà, associazione Partecipazione, Città Migrante, parrocchia e centro d’ascolto Caritas Regina Pacis, Croce Rossa Cavriago, Croce Rossa Rubiera, Croce Rossa Scandiano, centro d’ascolto Caritas di Casina, Caritas di Felina/Castelnovo ne’ Monti, Caritas Correggese, Centro d’ascolto Caritas Santa Maria Assunta di Montecavolo, San Pellegrino Ceis, parrocchia di Villa Sesso, unità pastorale Padre Misericordioso, parrocchia del Sacro Cuore di Reggio Emilia, Croce Rossa di Reggio Emilia, servizi sociali Comune di San Polo, centro d’ascolto Caritas di Bibbiano, Caritas di Cadelbosco, parrocchia di Canali, Caritas di Fabbrico, associazione La Nuova Luce, parrocchia di Rio Saliceto, Croce Rossa di Reggiolo (sede di Guastalla), Caritas di Gattatico.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu