Gualtieri. Ha l’asilo politico, filmato mentre ruba in un’azienda: arrestato

carabinieri_a

Coperto dal cappuccino della felpa e dalla mascherina anti-Covid, dopo avere infranto il vetro della finestra, si è introdotto negli uffici di un’azienda che commercia prodotti alimentari al dettaglio e all’ingrosso, facendo razzia di bevande alcoliche e alimenti, ma anche di un bollitore e un iPad per poi fuggire in sella alla bicicletta. Il furto è stato visto in live da remoto dal proprietario dell’azienda a cui è arrivato l’allarme che ha comportato l’attivazione automatica delle immagini del sistema di videosorveglianza.

Precipitatosi sul posto, il derubato, un imprenditore 45enne reggiano, grazie alle telecamere che avevano ripreso anche la via di fuga si è messo sulle tracce del ladro allertando i carabinieri della stazione di Gualtieri con i quali rintracciava il malvivente fermato in sella a una bicicletta con al seguito tutta la refurtiva sottratta.

Per questi motivi, con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri della stazione di Gualtieri hanno tratto in arresto il 37enne cittadino iracheno beneficiario di asilo politico Salah Ahmed Mohammed Abdul, 39enne residente a Bologna, di fatto domiciliato a Novellara, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu