Flash Battery entra nell’albo d’oro del Premio “Best Managed Companies”

Marco Righi-premio deloitte 2022

Flash Battery entra nell’”albo d’oro” del Premio “Best Managed Companies”. Per la quarta volta consecutiva, infatti, l’azienda impegnata nella produzione di batterie al litio customizzate per macchine industriali e veicoli elettrici si è aggiudicata il prestigioso riconoscimento assegnato alle aziende italiane che si sono distinte per strategia, competenze e innovazione, impegno e cultura aziendale, governance e performance, internazionalizzazione e sostenibilità.

È proprio con questa nuova affermazione, dunque, che Flash Battery (17,3 milioni di fatturato nel 2022, 65 dipendenti e una presenza in oltre 50 Paesi) è entrata nella categoria “Gold” del premio promosso da Deloitte Private con la partecipazione dell’Università Cattolica, Elite e Piccola Industria Confindustria, che ogni anno ha l’ambizioso obiettivo di individuare e premiare le best practice del Made In Italy in termini di sostenibilità ed innovazione.

“L’essere premiati per la quarta volta tra le 78 realtà d’eccellenza del Made in Italy – sottolinea Marco Righi, Ceo e Fondatore di Flash Battery – ci rende molto orgogliosi del nostro lavoro quotidiano e dell’impegno costante che mettiamo nell’innovazione tecnologica e in una cultura di impresa sostenibile volta al benessere dei nostri collaboratori. Esattamente un anno fa, infatti, abbiamo inaugurato il nuovo stabilimento a Sant’Ilario d’Enza (3.200 metri quadrati di area produttiva, 1.500 metri quadrati per l’area ricerca e gli uffici, fino a 150 postazioni di Lavoro, autosostentamento energetico del 70% grazie al parco fotovoltaico installato) e, soprattutto, stiamo celebrando il decennale di Fondazione della nostra azienda, già più volte premiata come miglior impresa giovanile dell’Emilia-Romagna, con un’età media dei dipendenti sotto i 35 anni”.

“Proprio in questi giorni – aggiunge Righi – stiamo inoltre presentando al Bauma (la più grande rassegna internazionale di macchine e materiali del settore delle costruzioni, dove Flash Battery è finalista nello speciale premio dedicato all’innovazione) l’ultima release del “Flash Data Center”, il software proprietario di controllo dati automatico e real-time, che sfrutta l’ intelligenza artificiale e machine learning garantendo una manutenzione predittiva delle oltre15.000 batterie Flash Battery attive nel mondo e una pianificazione avanzata degli interventi di manutenzione straordinaria, evitando costosi fermi macchina che si tradurrebbero in sprechi di denaro e di tempo”.

“Il Sistema – spiega Righi – consente anche di pianificare in maniera sostenibile la sostituzione di batterie a fine vita per intere flotte, ottimizzando e riducendo i costi di smaltimento e migliorando l’efficienza del processo di ri-uso delle componenti grazie alla blockchain relativa ai componenti”.

“A maggior ragione, dunque – conclude il CEO di Flash Battery – siamo molto soddisfatti del riconoscimento ottenuto, che corona un anno particolarmente impegnativo per le conseguenze che ancora si scontano a causa della pandemia e, soprattutto, in relazione al conflitto in Ucraina; due criticità che hanno determinato carenze nella catena di approvvigionamento, ma che comunque non hanno arrestato un processo di crescita segnato sia dall’aumento del fatturato che dall’ottenimento della certificazione DNV del proprio sistema di gestione ambientale secondo la norma ISO14001. Un grande stimolo per continuare a migliorarci e a crescere come azienda e come persone”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu