Festività del 25 aprile e del primo maggio, ecco il vademecum di Iren per la raccolta dei rifiuti

Iren sede cartello

In occasione delle imminenti festività del 25 Aprile (festa della Liberazione) e del Primo Maggio (festa dei lavoratori) la multiutility Iren ha ricordato le indicazioni da seguire per l’esposizione dei rifiuti nei Comuni in cui è attiva la raccolta domiciliare.

Per quanto riguarda la giornata di domenica 25 aprile non sono previste variazioni ai servizi, ed è confermata l’esposizione del rifiuto organico da parte delle utenze domestiche nel centro storico di Reggio per la giornata di sabato 24 aprile; sabato primo maggio, inoltre, in tutti i comuni della provincia reggiana e per tutte le zone del comune di Reggio servite dalla raccolta rifiuti porta-a-porta a tre frazioni (organico, indifferenziato e giroverde) le raccolte delle frazioni di rifiuto indifferenziato e vegetale previste per la giornata di sabato saranno svolte regolarmente. È sospesa, invece (dove prevista), la raccolta del rifiuto organico.

Per le zone del forese del territorio comunale di Reggio, dove è prevista la raccolta rifiuti porta-a-porta integrale, relativamente alla raccolta di plastica, carta e vetro/barattolame, Iren ha ricordato ai cittadini di attenersi a quanto indicato nel calendario consegnato a ciascuna utenza, ossia di anticipare o posticipare l’esposizione del contenitore in base a quanto riportato nella sezione “La raccolta differenziata nelle festività”. Anche le utenze domestiche e non domestiche (negozi, attività commerciali, servizi) presenti nel centro storico di Reggio si dovranno attenere a quanto riportato sul calendario consegnato a ciascuna di esse.

Nelle giornate di domenica 25 aprile e sabato primo maggio resteranno chiusi tutti i Centri di raccolta della provincia, anche quelli che normalmente la domenica sono aperti. Allo stesso modo, nella giornata di sabato primo maggio resteranno chiusi il Punto Ambiente di piazza della Vittoria a Reggio e il nuovo Store Iren di via Adua (sempre a Reggio), così come non saranno operativi i Punti mobili di distribuzione.

Per agevolare i cittadini, a Reggio e in alcuni comuni della provincia reggiana sono attive le Ecostation/MiniEcostation, le ecostazioni fisse di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche che non domestiche, che sono aperte 24 ore su 24: funzionano tramite l’utilizzo della tessera sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana (per le utenze domestiche) o attraverso la ecocard (per le utenze non domestiche) e sono dotate di sportelli per il conferimento dei materiali. Per il rifiuto residuo possono essere utilizzati comuni sacchi neri o borse della spesa di volume non superiore ai 40 litri, compatibilmente con le dimensioni della bocchetta di conferimento, mentre per il rifiuto organico è raccomandato l’utilizzo esclusivo di sacchetti biodegradabili.

Per informazioni resta a disposizione dei cittadini il numero verde 800-212607, attivo dal lunedì al venerdì (esclusi i giorni festivi) dalle 8 alle 17 e il sabato mattina dalle 8 alle 13; è inoltre possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica ambiente.emilia@gruppoiren.it



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu