Domenica 17 febbraio a Reggio arriva la nuova “domenica ecologica”: ecco le limitazioni al traffico

Domenica ecologica

Domenica 17 febbraio, come programmato dal piano regionale della qualità dell’aria (Pair) dell’Emilia-Romagna, in vigore fino al prossimo 31 marzo, è prevista una nuova “domenica ecologica”. Saranno dunque in vigore le specifiche limitazioni alla circolazione: dalle 8.30 alle 18.30 non potranno circolare tutti i veicoli a benzina pre-euro ed euro 1, diesel pre-euro, euro 1, 2, 3 e ciclomotori e motocicli pre-euro.

Potranno invece circolare tutti i veicoli appartenenti alle categorie superiori e quelli alimentati a metano o gpl, i veicoli elettrici o ibridi. Qui l’elenco delle principali esenzioni.

In occasione della “domenica ecologica”, inoltre, sono previste alcune misure per facilitare gli spostamenti dei cittadini, realizzate grazie al lavoro di regia dei vari soggetti coinvolti nel progetto di mandato “Reggio Respira”: tra queste la possibilità di usufruire dei mezzi di trasporto di Seta per tutta la giornata di domenica 17 febbraio con un titolo di viaggio giornaliero unico, al costo di 1,50 euro (2 euro se acquistato direttamente dall’autista). Sarà inoltre attiva la tariffa scontata del 20% messa a disposizione dal Ctr Radiotaxi per i servizi nelle zone interessate dal blocco, oltre al prezzo fisso di 6 euro per le tratte da/per i parcheggi scambiatori (prima e seconda fascia), con possibilità di uso collettivo dell’auto.

All’interno dell’area interessata dal provvedimento, il tessuto urbano di Reggio, è consentita la circolazione esclusivamente sui seguenti assi di attraversamento, che manterranno la normale transitabilità: Strada statale 9 – via Emilia – direttrice Parma-Modena (via Fratelli Cervi, tratto compreso tra Gianbattista Vico e l’imbocco con la Tangenziale Nord – Strada Tangenziale Nord – Via Pasteur); Strada statale 63 – Del Cerreto (direttrice Castelnuovo Monti): via Hiroshima – via Chopin – via Inghilterra – via Martiri della Bettola (tratto compreso tra via Inghilterra e via della Repubblica); raccordo tra Sesso e la tangenziale: via dei Gonzaga (fino a viale Città di Cutro) – viale Città di Cutro – svincoli di collegamento tra viale Città di Cutro e tangenziale; direttrice Bagnolo in Piano, autostrada e stazione Av: viale Trattati di Roma – via Filangeri – via Città del Tricolore; direttrice Bagnolo in Piano – via Morandi e tangenziale: via Gramsci – via Green – via Lincoln – via Morandi; Strada statale 467 – direttrice Reggio Emilia – Scandiano: via Vertoiba, via dell’Aeronautica, via del partigiano, via Martiri di Cervarolo (tratto compreso tra via del Partigiano e via Enrico Fermi); Strada provinciale 28 – via Gorizia (direttrice Cavriago): via Teggi – via Gorizia (tratto compreso da via Alessandro Volta alla rotatoria dell’acquedotto con via Inghilterra – via Chopin); tangenziale sud-est (da via Inghilterra a via Pasteur) e via Bocconi: viale Fornaciari – viale Salvarani – viale Piacentini – viale monsignor Cocconcelli – via Pasteur – via Bocconi.

Attraverso i corridoi di attraversamento sono raggiungibili i parcheggi di via Fratelli Manfredi (parcheggio ex Foro Boario), piazzale Europa (via Ramazzini, parcheggio Cim), via Kennedy (intersezione con via Hiroshima-Meridiana), via Emilia (intersezione con via Hiroshima-via Kennedy-Volo), via Inghilterra (intersezione con via Francia-Le Querce), via Amendola (via Emilia Est, piazzale Funakoshi). Attraverso i corridoi di attraversamento è possibile anche raggiungere l’arcispedale Santa Maria Nuova.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu