Voto comunali, il day-after in Emilia

voto_comunali_a

Il sindaco uscente di Modena Gian Carlo Muzzarelli, centrosinistra, ha centrato la riconferma al primo turno con il 54% dei consensi.

In Emilia-Romagna si torna a votare, fra due settimane, per i ballottaggi. Il secondo turno sarà necessario sicuramente a Forlì e Cesena, dove si sfideranno, rispettivamente, Giorgio Calderoni (centrosinistra) con Gian Luca Zattini (centrodestra) e Enzo Lattuca (centrosinistra) con Andrea Rossi (centrodestra). Ballottaggi anche Ferrara, dove il leghista Alan Fabbri si è fermato a un soffio dalla vittoria e sfiderà Aldo Modonesi. Stesso destino a Reggio Emilia per Luca Vecchi, sindaco uscente del Pd, che sfiderà Roberto Salati del centrodestra.

Oltre alle europee si è votato in 235 comuni emiliano-romagnoli. Nei 35 Comuni superiori ai 15mila abitanti dove nessun candidato ha raggiunto la maggioranza assoluta si tornerà alle urne il 9 giugno per il ballottaggio.

Curiosità. Non ce l’ha fatta per circa 400 voti Claudio Cecchetto a spuntarla nella corsa a sindaco di Misano Adriatico, nel Riminese. Ha vinto il vicesindaco uscente e esponente del centrosinistra, Fabrizio Piccioni. A Maranello per un solo voto Luigi Zironi (centrosinistra) non taglia il traguardo del 50%. Dovrà vedersela, al ballottaggio con Luca Barbolini (centrodestra). A San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna, la sindaca uscente Isabella Conti (Pd) è stata confermata con l’80% dei voti. Un risultato impressionante anche perché non arriva da un piccolo paese, ma da un centro di 32mila abitanti.

Predappio, paese natale di Benito Mussolini, storico feudo del centrosinistra, passa al centrodestra. Il nuovo sindaco è Roberto Canali, candidato di ‘Uniti per Predappio’, lista civica di centrodestra sostenuta da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Ha ottenuto il 60,1% dei voti, contro il 39,9 di Gianni Flamigni, esponente di ‘Generazioni Predappio’. A fine aprile, nei giorni dell’anniversario della morte del Duce, Canali aveva incontrato anche Alessandra Mussolini, in visita alla cripta di famiglia.

Sindaco per un solo voto di differenza a Savignano sul Panaro, in provincia di Modena: Enrico Tagliavini (centrosinistra) ha ottenuto alle urne 2.391 voti, contro i 2.390 che sono andati a Rosamaria Carmignano.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu