Dalla Regione un fondo per la messa in sicurezza di quattro ponti nelle province di Parma, Reggio e Modena

ponte golenale Fornice A Sp 35 Guastalla

La Regione Emilia-Romagna si appresta a istituire un fondo per finanziare la progettazione esecutiva della messa in sicurezza di quattro collegamenti strategici per la viabilità comunale nelle province di Modena, Reggio e Parma: il ponte sull’Enza tra Vaestano e Montedello nei territori comunali di Ventasso (in provincia di Reggio) e Palanzano (in provincia di Parma), il ponte della Veggia tra Sassuolo (in provincia di Modena) e Casalgrande (in provincia di Reggio), il ponte sul torrente Ceno sulla strada comunale della Fopla nel territorio comunale di Varano de’ Melegari (in provincia di Parma) e il ponte sul rio Felegare che attraversa il territorio comunale di Tizzano Val di Parma (in provincia di Parma).

Per tutte e quattro le infrastrutture si tratta di interventi considerati indispensabili per eliminare le limitazioni al transito dei veicoli introdotte per motivi di sicurezza; nel caso del ponte di Vaestano-Montedello, invece, per consentirne la riapertura al traffico.

“L’impegno, serio e deciso, per realizzare al più presto queste opere non è certamente una novità per la Regione”, ha commentato l’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti Andrea Corsini, parlando di “infrastrutture strategiche per la viabilità, per la sicurezza stradale e per i collegamenti stradali a favore dei residenti. Così come non è una novità il dialogo costante con il territorio: ho già incontrato i sindaci dei Comuni interessati per condividere il piano di investimenti e fare fronte comune alle necessità di chi vive e si sposta ogni giorno in quelle aree, con l’impegno di approvare al più presto il fondo regionale e dare così l’avvio ai progetti”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu