Dal 6 al 18 giugno ai chiostri di San Pietro la terza edizione della Casa del Quartetto

La Casa del Quartetto

Dal 6 al 18 giugno (con un’anteprima il 4 giugno) Reggio ospiterà la terza edizione della Casa del Quartetto, il programma di residenza artistica di alta formazione per giovani quartetti d’archi della Fondazione I Teatri.

Tra concerti pubblici ai chiostri di San Pietro e nelle dimore storiche della provincia reggiana e momenti di studio, il progetto prevede una residenza a Reggio di quattro giovani quartetti selezionati, che studieranno assieme ai due quartetti docenti, al tutor artistico Francesco Filidei e ai due compositori ospiti Luca Antignani e Giulia Lorusso, a cui sono stati commissionati due brani che saranno eseguiti in prima assoluta durante la serata finale.

I quartetti selezionati quest’anno sono: Cibele dal Portogallo, Dianthus dal Belgio, l’italiano Eridano e il quartetto Kandinsky dall’Austria. I docenti sono il quartetto Kuss, dalla Germania (premio Paolo Borciani nel 2002), e il quartetto Diotima, nato all’interno del Conservatoire national supérieur de musique di Parigi e ben presto diventato uno dei complessi più richiesti nel mondo.

I giovani quartetti si esibiranno nel chiostro piccolo di San Pietro l’8 giugno (Cibele), il 9 giugno (Dianthus), il 13 giugno (Eridano) e il 14 giugno (Kandinsky), sempre alle 19; nel chiostro grande, invece, spazio al quartetto Kuss (il 10 giugno alle 21.30: in programma Mozart e Beethoven e un brano a sorpresa) e al quartetto Diotima (il 17 giugno alle 21.30: Schubert, von Zemlinsky e Lanza).

Sabato 18 giugno, alle 21.30, gran finale a ingresso gratuito nel chiostro grande di San Pietro con i quattro quartetti selezionati impegnati nell’esecuzione di “Wald”, per quattro quartetti d’archi di Poppe, oltre che delle due prime assolute commissionate dalla Fondazione I Teatri: la trascrizione per quattro quartetti d’archi del “Preludio del Parsifal” di Wagner di Luca Antignani, in collaborazione con Milano Musica, e “Sedimenti”, per quattro quartetti d’archi, di Giulia Lorusso.

La terza edizione della Casa del Quartetto prevede anche un’anteprima speciale, in collaborazione con la rete Le dimore del quartetto: sabato 4 giugno, alle 19, alla Corte Bebbi di Barco di Bibbiano si esibirà il quartetto italiano Eos. Per l’occasione è previsto anche un servizio di navetta gratuito da e per Reggio.

In caso di maltempo i concerti si svolgeranno ugualmente presso le stesse sedi di concerto (ma al coperto), oppure nella Sala degli specchi del teatro municipale Valli o al teatro Cavallerizza.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu