Al via al Colle le consultazioni con i presidenti delle Camere: possibile incarico venerdì

Sergio Mattarella e Ignazio La Russa

È tutto pronto al Quirinale per le consultazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la formazione del nuovo governo, che saranno articolate su due giornate.

Giovedì 20 ottobre Mattarella sentirà telefonicamente il presidente emerito della Repubblica e senatore a vita Giorgio Napolitano, per poi accogliere al Colle alle 10 il nuovo presidente del Senato Ignazio La Russa e alle 11 il nuovo presidente della Camera Lorenzo Fontana.

Da mezzogiorno inizierà la girandola dei gruppi parlamentari: alle 12 è atteso al Quirinale il gruppo “Per le autonomie (Svp-Patt, Campobase e Sud Chiama Nord)” del Senato, alle 12.30 il gruppo misto del Senato, alle 16 il gruppo misto della Camera, alle 16.30 i rappresentanti della componente “Alleanza Verdi e Sinistra” del gruppo misto della Camera, alle 17 i gruppi parlamentari del cosiddetto “terzo polo” Azione/Italia Viva della Camera e del Senato, alle 18 i gruppi parlamentari del Movimento 5 Stelle, alle 19 i gruppi parlamentari del Partito Democratico.

Nessuna dichiarazione al termine della consultazione con il Presidente della Repubblica per il neo Presidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana che è passato dritto davanti alla postazione allestita in favore di stampa.

“Non c’è molto da aggiungere – ha detto il presidente del Senato, Ignazio La Russa, all’uscita dall’incontro al Quirinale con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella -. È stato un colloquio molto cordiale ed è sempre emozionante stare col Presidente”.

Venerdì 21 ottobre, invece, toccherà alle forze della coalizione di centrodestra uscita vincitrice dalle elezioni dello scorso 25 settembre: alle 10.30 sono attesi al Colle in formazione congiunta i gruppi parlamentari della Camera e del Senato di Fratelli d’Italia, della Lega e di Forza Italia, il gruppo parlamentare “Civici d’Italia – Noi Moderati (Udc – Coraggio Italia – Noi con l’Italia – Italia al Centro) – Maie” del Senato e la componente “Noi Moderati (Noi con l’Italia, Coraggio Italia, Udc, Italia al Centro) – Maie” del gruppo misto della Camera.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu