Conad Centro Nord cresce del 2,1%: piano di investimenti da 28 milioni

conad_centro_nord_direttore

In uno scenario di fine anno in cui la grande distribuzione registra un bilancio negativo (-1%) e anche il Nord Ovest segna una vulnerabilità con la perdita dell’1,2% di Lombardia, Piemonte e Liguria dello 0,3% di Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia (fonte: Nielsen), Conad Centro Nord, in controtendenza rispetto al mercato, cresce del 2,1%.

Nel 2018 il fatturato della rete di vendita nelle aree di pertinenza della cooperativa – Lombardia e le province occidentali dell’Emilia-Romagna (Piacenza, Parma, Reggio Emila) – si è attestato a 1,33 miliardi di euro realizzato con 236 punti di vendita (37 Conad Superstore, 100 Conad, 47 Conad City, 43 Margherita Conad, 5 Sapori&Dintorni,4 Pet Store). L’utile netto consolidato è stato di 17,8 milioni di euro.
La solidità economica del gruppo, con un patrimonio netto consolidato di 266,1 milioni di euro, garantisce la piena attuazione del piano di sviluppo 2019 per circa 28 milioni di euro di investimenti, finalizzati a 5 nuove aperture in Lombardia e in Emilia-Romagna, con oltre 100 nuove assunzioni, e circa 8 milioni di euro per 9 ristrutturazioni.

La quota di mercato nelle aree di pertinenza si è attestata al 5,9%, 0,2 punti percentuali sopra quella del 2017.
Risultati legati all’attività di 328 soci e 4.796 addetti nella rete di vendita e, dunque, alla validità del modello imprenditoriale di Conad Centro Nord – forte della capillare territorialità dei punti di vendita, in cui opera il socio imprenditore che è in grado di portare avanti tale modello – in una fase in cui quello centralizzato è in forte difficoltà, in Italia come all’estero.

«Dati più che positivi alla luce dell’andamento generale della grande distribuzione e di un contesto economico complessivo connotato da una forte e diffusa contrazione dei consumi », sottolinea l’amministratore delegato di Conad Centro Nord Ivano Ferrarini (nella foto in alto). «Consumi improntati al risparmio, anche in campo alimentare e a cui cerchiamo di dare risposte legate a una qualità sempre conveniente grazie anche al nostro modello imprenditoriale che vede il socio imprenditore presente nel punto di vendita, sempre disponibile ad ascoltare il cliente, a consigliare, a fare sviluppo per la propria attività e dunque per l’intero sistema Conad».

La crisi ha ridotto ulteriormente il potere d’acquisto delle famiglie, sempre più orientate ad un carrello della spesa conveniente ma di qualità e, comunque, improntato alla salute e al benessere. Conad Centro Nord ha dato risposta a nuovi modelli di consumo e alle esigenze di una clientela che ha affiancato la ricerca di convenienza alla qualità e alle proposte salutistiche di benessere. La cooperativa ha così sviluppato una serie di iniziative di convenienza; prima tra tutte Bassi&Fissi, un paniere di 337 prodotti a marchio Conad basilari nelle abitudini di consumo degli italiani per garantire prezzi bassi lungo tutto l’arco dell’anno, a cui si affiancano 27 iniziative promozionali (17,1% delle vendite complessive) con uno sconto medio del 25-30%, i vantaggi dei buoni sconto (1,26 milioni con un valore nominale di 10 euro) e quelli collegati all’utilizzo delle oltre 812 mila carta fedeltà attive.

Convenienza di qualità che è il denominatore comune di tutti i 236 punti di vendita presenti nelle regioni in cui opera la cooperativa, Lombardia e Emilia-Romagna (province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia), con una superficie complessiva di 197.705 mq: 37 Conad Superstore, 100 Conad, 47 Conad City, 43 Margherita Conad, 5 Sapori&Dintorni e 4 PetStore. Nel corso del 2018 sono state 19 le aperture: 2 PetStore, 7 parafarmacie, 1 Conad Superstore, 3 Conad, 4 Conad City e 2 Sapori&Dintorni.
A questi si aggiungono 20 parafarmacie, che hanno prodotto una convenienza di 462.354€ euro per i clienti con 700 farmaci da banco (non soggetti a prescrizione medica) scontati fino al 40% rispetto ai prezzi praticati dalle farmacie tradizionali, e 1 distributore di carburante, con un risparmio diretto di 379 mila euro (pari a 7,4 centesimi di euro al litro in meno rispetto alla media dei prezzi pubblicati nel sito del ministero dello Sviluppo Economico) per gli automobilisti. 2 i concept Ottico nati per offrire al cliente il massimo della professionalità e il meglio dell’offerta, a prezzi accessibili.

I 4 PetStore interpretano al meglio le esigenze dei padroni di quei 60 milioni di animali d’affezione sempre più esigenti quando si tratta di prendersi cura dei propri amici garantendo loro un’alimentazione completa e equilibrata nonché i migliori accessori. Nel corso del 2018 hanno sviluppato un fatturato di 1,47 milioni di euro.

La marca Conad, con un prodotto su tre venduti, si rivela ancora una volta un importante fattore capace di contribuire allo sviluppo della cooperativa e a rafforzare nei clienti la fedeltà all’insegna. Il trend delle vendite è in costante crescita da anni e nei punti di vendita di Conad Centro Nord ha raggiunto una quota di mercato nel Largo consumo confezionato del 29,7%, 0,7 punti percentuali in più rispetto all’anno precedente.
Il forte radicamento territoriale di Conad Centro Nord fa sì che la cooperativa abbia nel sostegno alle economie locali uno dei punti qualificanti delle proprie attività: con 579 fornitori locali sviluppa un fatturato che supera i 160 milioni di euro – a cui si deve aggiungere anche il valore delle ricadute sull’indotto – portando in tavola quei prodotti della tradizione e della culturale locale a cui i clienti sono abituati.

Conad Centro Nord non è, però, solo business; è anche, con i suoi soci, un importante referente per le comunità in cui opera e alle quali ha riservato 1,6 milioni di euro a sostegno della cultura, dello sport e in ambito sociale attraverso iniziative, erogazioni e attività di charity legate ai punti fedeltà, alle raccolte di fondi e alimentari.
«Siamo soddisfatti dei risultati che abbiamo conseguito, sempre pronti, tuttavia, a rilanciare ragionando in modo realistico sugli ostacoli che ci troviamo di fronte, individuando ambiti di sviluppo e anticipando possibili soluzioni per rafforzare la competitività e l’efficienza delle imprese dei nostri soci e della cooperativa», commenta il presidente di Conad Centro Nord Marzio Ferrari (seconda foto). «Abbiamo dalla nostra capacità e competenze, unite all’impegno nel sostenere il potere d’acquisto dei cittadini, associato alla valorizzazione dei prodotti e alle produzioni italiane e locali di qualità».

In materia di sostenibilità ambientale, Conad Centro Nord ha prodotto una serie di iniziative finalizzate alla riduzione dei consumi elettrici, delle emissioni di CO2 e dei costi di gestione delle attività di distribuzione. Iniziative che hanno riguardato sia la sede centrale sia la rete di vendita. L’adozione del sistema di pallet pooling per la gestione dei pallet di legno ha consentito di ridurre di 296 tonnellate le emissioni di CO2, di 28 tonnellate i rifiuti e di risparmiare 302 m3 di legno, con forti incrementi rispetto al 2017.
Sul fronte della gestione dei rifiuti, i punti di vendita hanno incrementato la raccolta differenziata di carta e cartone, plastica e legno per oltre 6 milioni di kg.

SCHEDE LOCALI

CONAD CENTRO NORD A PARMA – In Emilia il fatturato di Conad Centro Nord si è attestato a 644,1 milioni di euro – in crescita del 0,4% – realizzato con 96 punti di vendita e una superficie di 78.624 mq.

A Parma e provincia detiene una quota di mercato intorno al 25,3% e opera con 34 punti di vendita per 30.279 mq – 7 Conad Superstore, 17 Conad, 3 Conad City, 4 Margherita, 1 Sapori&Dintorni, a cui si aggiunge un PetStore – con cui ha sviluppato un fatturato di 239,2 milioni di euro (+0,8% rispetto al 2017). I soci sono 43 e 893 i dipendenti.
Per l’anno in corso è in programma la ristrutturazione dei reparti pet di Felino e Fornovo di Taro, che hanno registrato un incremento di fatturato, rispettivamente, del 6,1% e dell’8,3% rispetto al 2017.

Nel corso del 2018 in virtù dell’accordo a livello nazionale tra Conad ed Enel sono state installate 5 colonnine di ricarica modello Eva+ nei parcheggi dei punti di vendita, una delle quali al Conad Superstore di Via Venezia.
Nell’anno sono state effettuate complessivamente 508 ricariche, con un tempo medio per ricarica di 33 minuti e un costo medio per ricarica di 6,40 euro.
L’impegno sul fronte della responsabilità sociale si è concretizzato con varie iniziative che hanno reso ancora più solida la relazione con il territorio e le persone che lo vivono. Numerose sono state le attività intraprese in collaborazione con le associazioni del territorio, come i progetti sviluppati in collaborazione con Forum Solidarietà di Parma che ha visto Conad Centro Nord supportare la quinta edizione di Donne in Corsa verso il Ben-Essere e la raccolta alimentare Dona una spesa.

Con l’iniziativa solidale i SuperCoccolosi sono stati donati 90 mila euro a favore di sei strutture ospedaliere che si occupano per lo più della cura dei bambini; tra queste il nuovo reparto di terapia intensiva pediatrica dell’Ospedale dei Bambini. Il coinvolgimento delle associazioni e dei clienti è stato fondamentale per la sua buona riuscita.
Sono stati sponsorizzati festival e rassegne teatrali, musicali e gastronomiche. Tra queste vale la pena ricordare la prima edizione del City of Gastronomy Festival di Parma – di recente proclamata Città Unesco della Gastronomia – in cui si sono alternati chef stellati ai fornelli, dibattiti e momenti di confronto.
Tra le sponsorizzazioni sportive, quella delle Zebre Rugby Club e di altre discipline in cui sono coinvolti soprattutto i settori giovanili.

CONAD CENTRO NORD A PIACENZA – In Emilia il fatturato di Conad Centro Nord si è attestato a 644,1 milioni di euro – in crescita del 0,4% – realizzato con 96 punti di vendita e una superficie di 78.624 mq.

A Piacenza e provincia detiene una quota di mercato intorno al 15% e opera con 11 punti di vendita per 13.871 mq – 5 Conad Superstore, 4 Conad, 2 Margherita Conad – con cui ha sviluppato un fatturato di 87,9 milioni di euro. I soci sono 17 e 172 i dipendenti.

Nel corso del 2018 in virtù dell’accordo a livello nazionale tra Conad ed Enel sono state installate 5 colonnine di ricarica modello Eva+ nei parcheggi dei punti di vendita, una delle quali al Conad Superstore di via Besurica. Nell’anno sono state effettuate complessivamente 508 ricariche, con un tempo medio per ricarica di 33 minuti e un costo medio per ricarica di 6,40 euro.
Piacenza ha ospitato una delle 14 tappe della quarta edizione del Grande Viaggio Insieme, durante la quale Conad ha condiviso con i cittadini esperienze di relazione, all’insegna dell’ascolto, del buon cibo, della musica e dello sport. Ben consapevole che un’impresa sana e responsabile deve saper creare un legame con il contesto in cui opera, producendo benessere per tutta la comunità.

Sul fronte della responsabilità sociale, in prossimità del Natale, è stata proposta l’iniziativa i Supercoccolosi con cui sono stati raccolti 90 mila euro destinati a sostenere 6 progetti solidali a favore dei bambini, uno dei quali a favore dell’Associazione Insieme per l’Hospice, di cui Conad Centro Nord è partner da alcuni anni.

CONAD CENTRO NORD A REGGIO EMILIA – In Emilia il fatturato di Conad Centro Nord si è attestato a 644,1 milioni di euro – in crescita del 0,4% – realizzato con 96 punti di vendita e una superficie di 78.624 mq.

A Reggio Emilia e provincia detiene una quota di mercato intorno al 32,3% e opera con 51 punti di vendita per 34.474 mq – 8 Conad Superstore, 14 Conad, 15 Conad City, 11 Margherita Conad a cui si aggiungono 3 PetStore – con cui ha sviluppato un fatturato di 317 milioni di euro (+0,3% rispetto al 2017). I soci sono 98 e 1.108 i dipendenti.

In crescita il fatturato dei PetStore (1,02 milioni di euro), sempre più scelti e frequentati per l’alimentazione degli animali da compagnia. Più che positivo anche l’andamento delle parafarmacie di Guastalla (ristrutturata a novembre 2018) e S. Ilario d’Enza, con i fatturati in crescita, rispettivamente, dell’1% e del 10,3%.
Per l’anno in corso è prevista l’apertura di due nuovi supermercati Conad, a Montecavolo e Rio Saliceto, per 2500 mq di superficie complessiva e con 42 nuove assunzioni. L’investimento ammonta a 14 milioni di euro.
L’impegno sul fronte della responsabilità sociale si è concretizzato con varie iniziative che hanno reso ancora più solida la relazione con il territorio e le persone che lo vivono.

La coralità dell’iniziativa solidale i SuperCoccolosi ha permesso di destinare 90 mila euro a favore delle sei strutture ospedaliere emiliane che si occupano per lo più della cura dei bambini: tra queste l’associazione Curare Onlus dell’Arcispedale S. Maria Nuova. Il coinvolgimento delle associazioni e dei clienti è stato fondamentale per la sua buona riuscita.

Il sostegno alle iniziative culturali è stato focalizzato sulla rassegna estiva dei Mercoledì Rosa, di cui la cooperativa è main sponsor; protagonisti le istituzioni, il mondo dello sport legato a Conad, le associazioni di volontariato e tanti artisti reggiani. Nelle serate dei mercoledì di giugno e luglio bambini e ragazzi hanno potuto praticare diversi sport in vari punti della città.
Confermato l’investimento a sostegno delle stagioni di prosa dei principali teatri di Parma e Reggio Emilia, finalizzato a promuovere la diffusione della cultura teatrale tra i bambini e le loro famiglie.
Costante poi l’attenzione ad un tema sensibile quali i diritti delle donne, con il sostegno a Primavera Donna – Trecento sessantacinque giorni Donna, iniziativa promossa dal Comune di Reggio Emilia che prevede un anno di progetti e eventi dedicati.
Sul fronte delle sponsorizzazioni sportive, nel 2018 Conad Centro Nord è nella cordata di aziende locali che si è data l’obiettivo di rimettere in campo la nuova squadra Reggio Audace per la partecipazione al campionato di calcio della Lega Nazionale Dilettanti. La cooperativa ha un ruolo di primo piano nella compagine societaria ed è main sponsor.
È stata inoltre confermata la collaborazione con il Volley Tricolore di Reggio Emilia, che ha disputato il campionato di serie A2 e il supporto al rugby reggiano come main sponsor del Valorugby Emilia.

CONAD CENTRO NORD A BRESCIA – In Lombardia il fatturato di Conad Centro Nord si è attestato a 689,5 milioni di euro – in crescita del 4,8% – realizzato con 140 punti di vendita e una superficie di 119.081 mq.

A Brescia e provincia detiene una quota di mercato intorno del 5,3% e opera con 20 punti di vendita per 20.515 mq – 6 Conad Superstore, 6 Conad, 3 Conad City, 4 Margherita oltre a 1 Sapori&Dintorni – e un fatturato di 115,6 milioni di euro (+10,7% rispetto al 2017). I soci sono 35 e 432 i dipendenti.
Dopo l’apertura del Sapori&Dintorni nel Quadriportico di Piazza della Vittoria – 720 mq di eccellenze alimentari –, avvenuta a fine novembre 2018, per l’anno in corso è stato aperto lo scorso maggio il nuovo punto di vendita a Carpenedolo con 1200 mq di area di vendita e 25 nuove assunzioni. L’investimento è stato 4,5 milioni di euro, ma nuove possibile aperture sono previste.

CONAD CENTRO NORD A BERGAMO – In Lombardia il fatturato di Conad Centro Nord si è attestato a 689,5 milioni di euro – in crescita del 4,8% – realizzato con 140 punti di vendita e una superficie di 119.081 mq.
A Bergamo e provincia detiene una quota di mercato intorno al 8,8% e opera con 41 punti di vendita per 31.553 mq – 3 Conad Superstore, 20 Conad, 5 Conad City, 13 Margherita – con cui ha sviluppato un fatturato di 206,6 milioni di euro (+2,4% rispetto al 2017). I soci sono 73 e 686 i dipendenti. Nel corso del 2018 è stata inaugurata una nuova parafarmacia a Clusone, che contribuirà al risparmio delle famiglie che hanno bisogno di acquistare farmaci da banco e senza obbligo di prescrizione medica.
Per l’anno in corso è prevista l’apertura di due nuovi punti di vendita a Bergamo Teatro Nuovo e Sarnico per complessivi 1800 mq di superficie, con un investimento di 9,3 milioni di euro. Previste 37 nuove assunzioni.
Nel corso del 2018, in virtù dell’accordo a livello nazionale tra Conad ed Enel, sono state installate 5 colonnine di ricarica modello Eva+ nei parcheggi dei punti di vendita, una delle quali al Conad Capriate San Gervasio (Bg). Nell’anno sono state effettuate complessivamente 508 ricariche, con un tempo medio per ricarica di 33 minuti e un costo medio per ricarica di 6,40 euro.
L’impegno sul fronte della responsabilità sociale si è concretizzato con varie iniziative che hanno reso ancora più solida la relazione con il territorio e le persone che lo vivono. Tra queste, i SuperCoccolosi che ha raccolto 90 mila euro destinati a sostenere 6 progetti solidali a favore dei bambini, uno dei quali a favore del progetto Giocamico dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII.
E’ attivo il servizio di consegna della spesa a domicilio tramite l’utilizzo di veicoli elettrici non inquinanti, mentre i punti di vendita di superficie più contenuta o posti in zone isolate e collinari consegnano la spesa a domicilio alle persone anziane o disabili.

Cinque le parafarmacie in attività nel bresciano, con fatturati che registrano un trend costante di crescita.
Nel corso del 2018, in virtù dell’accordo a livello nazionale tra Conad ed Enel, sono state installate 5 colonnine di ricarica modello Eva+ nei parcheggi dei punti di vendita, una delle quali al Conad Superstore Capriolo (Bs). Nell’anno sono state effettuate complessivamente 508 ricariche, con un tempo medio per ricarica di 33 minuti e un costo medio per ricarica di 6,40 euro.
Sul fronte della responsabilità sociale, in prossimità del Natale, è stata proposta l’iniziativa i Supercoccolosi con cui sono stati raccolti 90 mila euro destinati a sostenere 6 progetti solidali a favore dei bambini, uno dei quali a favore del progetto Giocamico dell’Ospedale dei Bambini di Brescia.
Ha fatto tappa a Brescia, la quarta edizione del Grande Viaggio Insieme durante la quale Conad ha condiviso con i cittadini esperienze di relazione, all’insegna dell’ascolto, del buon cibo, della musica e dello sport. Ben consapevole che un’impresa sana e responsabile deve saper creare un legame con il contesto in cui opera, producendo benessere per tutta la comunità.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu