Castel Maggiore, artigiano muore in cantiere

cantiere edile vietato ingresso ai non addetti ai lavori

Nel pomeriggio di venerdì 4 marzo un artigiano di 50 anni originario dell’est Europa ha perso la vita in un incidente sul lavoro avvenuto in un cantiere edile di un palazzo in ristrutturazione a Castel Maggiore, nel territorio della città metropolitana di Bologna.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, al momento dell’incidente l’uomo stava effettuando alcuni lavori in un solaio, quando per cause ancora da determinare ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di circa sei metri: nell’impatto a terra ha riportato gravi lesioni, che purtroppo non gli hanno lasciato scampo.

I soccorritori del 118, arrivati sul posto, hanno infatti solo potuto constatare l’avvenuto decesso dell’uomo. Per effettuare i rilievi di legge e per ricostruire la dinamica dell’incidente sono intervenuti nel cantiere anche i carabinieri di Castel Maggiore e della compagnia di Borgo Panigale, oltre al personale della medicina del lavoro dell’Ausl di Bologna.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu