Caso Saman, la Procura di Reggio avvia una seconda indagine per cercare eventuali complici

saman-abbas_22

La Procura di Reggio Emilia, sotto la guida del procuratore capo Gaetano Paci, ha aperto un secondo fascicolo istruttorio sull’omicidio di Saman Abbas, la 18enne pakistana sparita da Novellara (Bassa reggiana) il 30 aprile del 2021 e che gli investigatori pensano sia stata uccisa dai suoi stessi familiari per avere rifiutato un matrimonio combinato. Per ora si tratta di un procedimento avviato a carico di ignoti nel quale andranno a confluire eventuali fatti a carico di persone che potrebbero essere coinvolte nella vicenda.

Nel frattempo continuano le operazioni di recupero del corpo rinvenuto in un casolare abbandonato a Novellara, poco distante dalla casa nella quale viveva Saman Abbas.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu