Capitan Acciaio, un supereroe ha fatto tappa a Reggio

capitan_acciaio2

Ha fatto tappa a Reggio Emilia il viaggio lungo la Penisola di Capitan Acciaio, il supereroe incaricato di informare i cittadini sul valore e la sostenibilità degli imballaggi in acciaio come barattoli, scatole, scatolette, lattine, fusti, secchielli, bombolette, tappi e chiusure.

Il tour promosso da RICREA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio che fa parte del Sistema CONAI, in questi giorni ha coinvolto adulti e bambini in Piazza Duca d’Aosta con attività, laboratori e divertenti quiz per dimostrare concretamente che ogni scatoletta o barattolo può rinascere a nuova vita.

Per l’impegno nella raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio e per gli ottimi risultati raggiunti questa mattina il Consorzio RICREA ha conferito alla Città di Reggio Emilia e a Iren Ambiente, la società del Gruppo Iren che coordina e gestisce il servizio di raccolta, uno speciale riconoscimento.

“Reggio Emilia è un esempio di eccellenza: lo scorso anno in città sono stati raccolti 7,28 kg di imballaggi in acciaio per abitante, un dato di molto superiore alla media nazionale – evidenzia Roccandrea Iascone, Responsabile comunicazione del Consorzio RICREA –. Questo ottimo risultato dimostra l’impegno delle istituzioni, degli operatori e dei cittadini reggiani che quotidianamente si impegnano nella raccolta differenziata. Il nostro obiettivo come Consorzio è quello di migliorarlo ancora, comunicando l’importanza e il valore del riciclo dei contenitori in acciaio, un materiale permanente che si ricicla al 100% all’infinito”.

“Grazie per questo riconoscimento. Il ringraziamento principale va alla cittadinanza, che sa come dividere correttamente i rifiuti – ha commentato Carlotta Bonvicini, Assessora alle Politiche per la Sostenibilità con deleghe ad Ambiente, Agricoltura e Mobilità sostenibile -. Questo è uno dei tanti elementi che concorrono alla buona attività che, a Reggio Emilia, si porta avanti sulla raccolta dei rifiuti grazie a Iren e alla collaborazione degli abitanti. Quello che oggi abbiamo ricevuto è un premio importante: speriamo di poter migliorare nei prossimi anni e per questo puntiamo sempre più in alto”.

“Iren è da sempre in prima linea per raccogliere le sfide ambientali, come la grande scommessa sulla raccolta differenziata che consente un risparmio di materie prime ed energia – ha sottolineato l’Ing. Eugenio Bertolini, AD di Iren Ambiente, la società del gruppo che gestisce l’intero ciclo dei rifiuti in gran parte dell’Emilia -. Riceviamo con soddisfazione il premio Ricrea, che è testimonianza dell’impegno profuso dalle donne donne e dagli uomini di Iren a servizio della comunità”.

In Italia, nel 2020, grazie all’impegno dei Comuni e dei cittadini, sono state avviate a riciclo 370.963 tonnellate di imballaggi in acciaio, sufficienti per realizzare circa 3.700 km di binari ferroviari: ancora una volta il Paese si conferma già in linea con l’obiettivo dell’80% previsto dalle direttive europee in materia di economia circolare entro il 2030.

Maggiori informazioni su Capitan Acciaio in tour sulla pagina Facebook dedicata: facebook.com/CapitanAcciaio



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu