Bacino padano, azioni per la qualità dell’aria

smog_emergenza

Mercoledì 6 ottobre 2021 a Venezia si è tenuta la seconda mid-term conference del progetto Life Prepair ospitata da Regione del Veneto e Arpa Veneto e intitolata “Il bacino padano insieme per la qualità dell’aria”.

A 4 anni dall’inizio del progetto, gli enti territoriali del bacino padano e l’agenzia per la protezione dell’ambiente Slovena si sono incontrati per condividere gli approfondimenti scientifici condotti e le azioni di capacity building intraprese nell’ambito del progetto Prepair, che saranno lo spunto per discutere le strategie di risanamento della qualità dell’aria dal livello europeo a quello locale.

Già in precedenza era stato deciso che le “Regioni hanno confermato i provvedimenti in essere a partire da gennaio 2021; Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, avevano già condiviso la necessità d’introdurre le limitazioni alla circolazione per i veicoli Euro4 Diesel al termine dello stato di emergenza nazionale, al momento fissato al 31 dicembre 2021; in Piemonte, come già fissato, i provvedimenti sono in vigore dal 15 settembre.

“Gli assessori ribadiscono il proprio impegno nel mettere in atto tutti i provvedimenti e le misure necessarie alla sfida sul miglioramento della qualità dell’aria, pur nella consapevolezza che la tutela dell’ambiente, come sancito dalla Costituzione italiana, è materia di competenza legislativa esclusiva dello Stato. Hanno inoltre espresso il proprio interesse ad avere maggiori spazi di autonomia, ricordando che le Regioni del Bacino padano hanno già avviato l’iter per il riconoscimento dell’autonomia e sono in attesa di un intervento da parte dello Stato.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu