Appalti logistica, a Bologna chiesti 11 rinvii a giudizio per corruzione ed estorsione: ci sono anche 4 sindacalisti Si Cobas

242843991_3022261111376583_3385542862081158083_n

La procura di Bologna, al termine delle indagini condotte dai carabinieri di San Giovanni in Persiceto e coordinate dal pubblico ministero Antonello Gustapane, ha chiesto il rinvio a giudizio per 11 persone, tra le quali quattro rappresentanti del sindacato di base della logistica Si Cobas e i rappresentanti legali di alcune società che, secondo l’accusa, si sarebbero prestate a emettere fatture per operazioni inesistenti: sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata a corruzione tra privati, estorsione, false fatturazioni, false dichiarazioni sociali e violazione della legge 300 del 1970 che regola i rapporti di lavoro tra società e rappresentanti sindacali.

Stando a quanto contestato dalla procura, i dirigenti e i funzionari del sindacato avrebbero ricevuto soldi e altri benefit da parte di alcune imprese del settore della logistica, che in questo modo si sarebbero garantite appalti soprattutto nella zona dell’interporto di Bologna e del Caab (il Centro agro-alimentare della città felsinea): secondo l’ipotesi accusatoria i quattro sindacalisti si sarebbero fatti promotori di una sorta di “pace sindacale” nelle aziende chiedendo però in cambio garanzie sull’esternalizzazione dei servizi di alcune attività logistiche a società compiacenti (tutte appartenenti a un unico gruppo), minacciando in caso contrario la mobilitazione pretestuosa delle persone iscritte al sindacato e il blocco delle attività.

Gli episodi contestati dalla procura emiliana spaziano in un arco temporale compreso tra il 2018 e il 2021 e avrebbero interessato cinque società del territorio della città metropolitana di Bologna, operanti anche all’estero: i carabinieri hanno scoperto dazioni indebite sotto varie forme per un controvalore complessivo di 150.000 euro, oltre all’utilizzo gratuito da parte dei sindacalisti indagati di dieci auto noleggiate, anche di grossa cilindrata.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu