Addio a Sergio Brighenti, Muzzarelli: Modena perde una bandiera

brighenti22

Il calcio piange Sergio Brighenti: è morto questa notte, a 90 anni, l’ex attaccante di Inter e nazionale, nonché tecnico dell’Italia al fianco di Azeglio Vicini, nato a Modena il 23 settembre 1932.

Ne dà notizia la Lega di serie A, con le condoglianze alla famiglia.

Il cordoglio del sindaco di Modena. Con la scomparsa di Sergio Brighenti, centravanti del Modena e poi di Inter, Triestina, Padova e Sampdoria, e con una lunga carriera anche da allenatore, la città “perde una bandiera e un grande appassionato della nostra squadra”. Lo afferma il sindaco Gian Carlo Muzzarelli in un messaggio di cordoglio per la morte a 90 anni, dopo un malore improvviso, dello sportivo che ha indossato anche la maglia della Nazionale tra il 1959 e il 1961 (primo italiano a segnare un gol all’Inghilterra nello stadio Wembley) dopo aver iniziato la carriera calcistica con i Canarini nel 1949 e averla conclusa nel 1964 ancora nel Modena, a parte la coda di una sola partita l’anno dopo nel Torino.

In carriera Brighenti ha vinto due scudetti con l’Inter ed è stato anche capocannoniere della serie A con la Sampdoria. Come allenatore è stato anche il vice di Azeglio Vicini nella Nazionale di Italia 90.

Nel 1991 è stato insignito del titolo di Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu