A Miramare di Rimini in mostra i ricordi in bianco e nero della Colonia Bolognese

colonia_a1

Ricordi in bianco e nero, di vacanze di mare e di sabbia, lontano da casa. Testimonianze scritte, orali, filmati e documenti. Inaugura oggi a Miramare (Rn) , alla presenza dell’assessora regionale Emma Petitti la mostra”Storie di Colonia. Racconti d’estate dalla Bolognese, 1932 – 1977”, (in viale Principe di Piemonte, 62) e del Presidente dell’associazione Palloncino Rosso, Luca Zamagni. Il progetto nasce all’interno di un’iniziativa di rigenerazione urbana e innovazione sociale dal titolo “#Riutilizzasi Colonia Bolognese”, avviata nel 2018 con la concessione all’associazione culturale Il Palloncino Rosso di una porzione della Colonia di Miramare, un luogo abbandonato da tempo e in grave stato di degrado.

L’interesse ottenuto durante la precedente edizione di #Riutilizzasi e tramite passaparola anche attraverso i canali dei social dell’associazione, ha richiamato l’attenzione delle persone che da bambini trascorsero le loro estati in Colonia. L’associazione ha avviato così una raccolta della documentazione e delle storie raccontate dagli stessi villeggianti. Tra I tanti ricordi anche quello di Enzo Biagi, in cui racconta di aver visto il mare per la prima volta davanti alla Bolognese, che ai tempi in cui lui la frequentò si chiamava “Decima Legio”.

Da qui l’origine della mostra, a cura di Ilaria Ruggeri (progettazione grafica e ricerca contenuti), Paola Russo (redazione testi, editing) e Luca Villa (fonti storiche, testi), che rimarrà aperta fino al 30 settembre.

Nel marzo scorso l’associazione ha riportato in Colonia alcuni dei bambini di allora. Durante quella giornata gli studenti del Laboratorio Video del Corso di laurea magistrale in Design dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, condotto dal docente e regista Federico Bondi, hanno realizzato un video-documentario dal titolo Storie di Colonia che verrà proiettato in occasione dell’inaugurazione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu