A Bologna approvata la cittadinanza onoraria per il cardinale Matteo Maria Zuppi

cardinale Matteo Maria Zuppi Bologna(1)

Nella seduta di lunedì 28 novembre il consiglio comunale di Bologna ha approvato all’unanimità la delibera (proposta dall’ufficio di presidenza in accordo con tutti i gruppi consiliari) per conferire la cittadinanza onoraria della città al cardinale Matteo Maria Zuppi, attuale arcivescovo del capoluogo emiliano-romagnolo.

“Da quando è entrato a far parte della comunità bolognese, il cardinale Zuppi, per tutti affettuosamente “don Matteo”, è stato considerato a tutti gli effetti cittadino di Bologna, sempre dalla parte degli ultimi e delle persone in difficoltà”, si legge nella delibera: “In questi anni non ha mai mancato di dare il suo contributo fattivo per affrontare i problemi, piccoli e grandi, che affliggono la nostra società: nella missione pastorale, come nella collaborazione attiva con le istituzioni del territorio. Il progetto Insieme per il lavoro, nato dalla collaborazione tra Comune, Città metropolitana e arcidiocesi di Bologna nel 2021, cui ha aderito in seguito anche la Regione Emilia-Romagna, ne è uno degli esempi più significativi. Uomo del dialogo, costruttore di pace, seminatore di speranza, il cardinale Zuppi rappresenta un punto di riferimento fondamentale per la nostra comunità cittadina, abbracciandone la storia, gioia e sofferenze, condividendone il cammino”.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu