A Bologna 60 studenti multati per un aperitivo con birra e musica sul piazzale panoramico

carabinieri Bologna auto piazzale BO

Nel pomeriggio di domenica 13 dicembre, intorno alle 18, i carabinieri hanno interrotto il ritrovo di un centinaio di giovani che si erano dati appuntamento nel piazzale panoramico della chiesa di San Michele in Bosco, nella prima zona collinare di Bologna, per un aperitivo in compagnia con birre e musica: davanti all’evidente violazione delle norme anti-assembramento, i militari hanno identificato e multato una sessantina di ragazzi e ragazze.

L’intervento dei militari è stato sollecitato da diverse segnalazioni di cittadini della zona e passanti, che avevano notato gli assembramenti nello spiazzo, noto e frequentato anche per la veduta panoramica che offre sulla città, soprattutto nelle ore del tardo pomeriggio, al calare del sole. All’arrivo delle pattuglie le persone presenti erano più di un centinaio, anche se alcune di loro erano semplicemente fedeli che si stavano recando in chiesa per partecipare alla messa domenicale.

Molti giovani, però, si erano ritrovati lì appositamente per una sorta di aperitivo all’aria aperta, seduti dentro auto parcheggiate con gli sportelli aperti oppure in piedi appoggiati ai muretti, ascoltando musica e bevendo birra. Per 60 di loro, in gran parte studenti e quasi tutti maggiorenni, provenienti sia da Bologna che altre zone del territorio provinciale, è scattata la sanzione di 400 euro a testa per avere violato il divieto di assembramenti imposto dalla normativa anti-Covid.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu