Car sharing e innovazione elettrica: premiato progetto Kaitek Flash Battery

righi_1

E’ caratterizzato da una forte impronta di reggianità il progetto che si è aggiudicato il “Premio Sostenibilità 2018” istituito dall’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile per valorizzare e divulgare progetti e iniziative che contribuiscano al passaggio verso sistemi di trasporto mirati al raggiungimento della “zero carbon strategy”.
L’Agenzia, infatti, ha assegnato il prestigioso riconoscimento internazionale al progetto “Esprit”, realizzato da un pool di aziende tra le quali spicca, per l’Italia, la Kaitek Flash Battery di Calerno, fianco a fianco al Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

“Esprit” – spiega il CEO dell’azienda reggiana, Marco Righi, che ha ritirato il “Premio Sostenibilità 2018″ a nome di tutte le aziende impegnate nel progetto – è un inedito sistema di condivisione di un autoveicolo elettrico (car sharing) che va ad incidere sulla riduzione dell’inquinamento acustico e atmosferico, migliorando allo stesso tempo il traffico cittadino, incentivando l’uso di un mezzo pubblico e offrendo soluzioni di mobilità anche in zone meno servite dal trasporto pubblico locale”.
“Il progetto di ricerca europeo sul quale ci siamo impegnati – prosegue Righi – ha portato alla realizzazione di un autoveicolo immatricolato per tre persone e di dimensioni contenute, totalmente elettrico, combinabile “a treno” così da ottimizzare l’uso degli spazi destinati ai parcheggi nei quali i cittadini possono recarsi per ritirare il mezzo destinato ai loro spostamenti in città (trasporto bambini, borsa della spesa, ecc..) e quelli per la ricarica, tanto che ogni colonnina elettrica può ricaricare contemporaneamente, in soli 5 minuti, fino a otto veicoli”.

Per l’innovativo sistema di car sharing – già scelto da città come Glasgow, Lisbona, Tolosa, Lione e Barcellona – Kaitek Flash Battery – spiega Righi – “ha fornito e fornisce il proprio know how nella realizzazione – per ogni autoveicolo – di sei pacchi batteria sviluppati ad hoc, particolarmente efficienti e ad alto voltaggio (300V), assicurando tutto il sistema di comunicazione necessario con le principali unità di controllo del veicolo, un agevole controllo e manutenzione e un bilanciamento tra i pacchi batteria dei diversi veicoli che garantisce la possibilità di avere veicoli sempre pronti all’uso”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu