Tre liste in campo per l’elezione del nuovo consiglio provinciale di Modena

Provincia di Modena stemma

Sono tre le liste in campo per l’elezione del nuovo consiglio provinciale di Modena, in programma il 18 dicembre. Sono chiamati al voto oltre 700 elettori, tra sindaci e consiglieri comunali del territorio, per scegliere i dodici componenti dell’organismo, che rimarrà in carica per due anni. Il consiglio uscente era stato eletto nel 2018, ma le elezioni di rinnovo in programma nel 2020 erano state rinviate a causa della pandemia di nuovo coronavirus.

Sono eleggibili alla carica di consigliere provinciale i sindaci e i consiglieri comunali del territorio della provincia di Modena. Le liste presentate all’ufficio elettorale della Provincia sono: “Insieme per una nuova Provincia”, che candida Gian Carlo Muzzarelli, Paola Guerzoni, Iacopo Lagazzi, Maurizia Rebecchi, Stefano Muzzarelli, Monja Zaniboni, Luigi Zironi, Stefania Benassi, Giovanni Gargano, Maria Costi, Fabio Poggi e Veronica Campana; “Unione Modena Civica-Uniamoci”, che candida Luigia Santoro, Lavinia Zavatti, Luca Rangoni, Maria Chiara Venturelli, Antonio Platis, Alessia Trevisi, Stefano Venturini, Rosamaria Carmignano e Marco Rubbiani; “Civici, ecologisti e progressisti. Per una Provincia della sostenibilità”, che candida Chiara Asti, Claudia Bellucci, Alessandro Di Bona, Simone Ganzerli, Camilla Scarpa e Mattia Veronesi.

Il corpo elettorale è stato suddiviso in sei fasce demografiche, per proclamare gli eletti con il metodo del voto ponderato, che assegna un peso diverso al voto dei singoli rappresentanti dei Comuni a seconda del numero di abitanti dei Comuni stessi.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu