Strage di cavalli sul Delta del Po, in campo la nipote di Berlusconi

nicole-berlusconi

Si è innescata una corsa contro il tempo in Emilia per salvare cavalli e puledri di un ex maneggio fallito che vivono allo stato brado e in condizioni di abbandono. In campo, tra i volontari che hanno segnalato e che si stanno occupando dell’emergenza, è scesa anche Nicole Berlusconi, nipote dell’ex premier. Il caso, su cui si sono accesi i riflettori dopo la morte di due esemplari nell’ultima settimana, riguarda decine di cavalli a Valle Lepri, in zona Ostellato, in provincia di Ferrara.

L’area fino al 2015 era un maneggio, poi fallito. All’inizio i cavalli erano una settantina, ora ne sono rimasti meno una trentina. Secondo quanto riferito dai volontari, nell’area ormai se ne contano appena 28. A uccidere gli animali è lo stato di abbandono in cui versano. Il pericolo principale è rappresentato dal canale, unica fonte d’acqua per i cavalli. Una volta scesi per dissetarsi, non tutti riescono a risalire e muoiono annegati. Un problema, che riguarda soprattutto gli esemplari più anziani e deboli, e che in questi giorni di maltempo è diventato critico perché risalire il canale in piena è difficile anche per i puledri o gli animali più in forze. Ultima vittima di questa strage silenziosa è ‘Resilienza’, un puledro recuperato agonizzante nei giorni scorsi proprio da Nicole Berlusconi, che presiede Progetto Islander, associazione lombarda che insieme a Horse-Angels è presente sul campo con volontari che in queste ore si stanno prodigando per salvare il salvabile.

Oltre alla gara di solidarietà, è in moto anche la macchina amministrativa. Il sindaco di Ostellato, Nicola Marchi, ha annunciato un’ordinanza per spostare i puledri da Valle Lepri. “Le colpe – afferma Marchi – sono di chi ha abbandonato i cavalli e di chi li ha lasciati proliferare. Abbiamo informato la Procura della Repubblica e stiamo tentando di capire proprietà e responsabilità”. Il primo cittadino disporrà l’affidamento dei cavalli ad associazioni che possano farsene carico e lunedì mattina porteranno altro fieno e aiuti. Sul caso anche Horse-Angels ha presentato un esposto alla Procura di Ferrara.

Nicole Berlusconi, che come altri volontari ha appreso la notizia dai social network, ha raggiunto personalmente il luogo nei giorni scorsi e ha annunciato di voler tornare a Valle Lepri per trovare una casa ai cavalli abbandonati. La giovane a proprie spese aveva fatto intervenire per ‘Resilienza’ un’ambulanza attrezzata da Ravenna verso la clinica veterinaria di San Biagio di Argenta (Ferrara). Il puledro però non ce l’ha fatta. Sabato pomeriggio il veterinario Giampaolo Maini ha portato agli animali tre balle di fieno. “Fortunatamente – ha detto – i cavalli stanno bene. È deceduto l’unico che stava male. Era finito nel canale navigabile per bere ma non era più riuscito a risalire. Lo avevano salvato i vigili del fuoco. Avrebbe avuto bisogno di terapie ma gli aiuti sono arrivati tardi e non ce l’ha fatta”. “C’è bisogno dell’aiuto di tutti”, rimarca Lara Salicini, volontaria di Horse Angels.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu