Scuola tra religione e natura. Nasce il Centro Laudato Sì alla Pietra di Bismantova

centro_a

Nasce il ‘Centro Laudato Sì’ all’eremo della Pietra di Bismantova di Castelnovo ne’ Monti, nell’Appennino Reggiano. Sarà inaugurato sabato 3 luglio alle 10 negli ex spazi dei monaci benedettini recuperati e donati dalla Diocesi di Reggio Emilia alla presenza anche del vescovo Massimo Camisasca e del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

Hai un’azienda? Scopri Google Workspace TIM Edition e facilita il tuo lavoro
Promo Business Starter e Business Standard solo se acquisti online
TIM BUSINESS
L’iniziativa sorge dal “Parco Nazionale dell’Appennino che si è associato al centro di etica ambientale di Parma – spiega Fausto Giovanelli, presidente del Parco – deliberando un sostegno economico per lo start up di un’attività formativa organizzata su ecologia e religione. L’eremo di Bismantova è un luogo d’incontro permanente tra natura e spiritualità di valore internazionale come La Verna, Camaldoli, Maiella, Norcia, Assisi. Oggi la sfida della sostenibilità ha portato nuova pregnanza e attualità mondiale straordinaria a questa tematica”.

A fargli eco anche il presidente del centro di etica ambientale di Parma, monsignor Pietro Ferri: “Crediamo che questo nuovo Centro possa essere una vera scuola per sensibilizzare all’attenzione per l’ambiente. Le prime persone che andremo a formare a settembre saranno dipendenti e collaboratori del Parco”. Soddisfatto anche il sindaco di Castelnovo ne’ Monti, Enrico Bini: “L’Appennino intero avrà un potenziale di sviluppo enorme da questa scuola. La cultura cattolica, da un lato, e quella ambientale, dall’altro, trovano un nuovo punto di incontro”. Domenica 4 luglio, a Ginepreto, sotto la Pietra, dalle 18,30 il primo evento con 36 lettori che daranno voce a brani scelti dalla enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco con interventi musicali.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu