Salvini a Di Maio: basta fascisti e comunisti

sdalvini_art

“Oggi a questo tavolo non ci sono nostalgici estremisti, gli unici nostalgici sono a Bruxelles oggi”. Lo ha detto Matteo Salvini aprendo la conferenza internazionale ‘Verso l’Europa del Buonsenso!’ con Jörg Meuthen (Alternative für Deutschland – Efdd), Olli Kotro (The Finns Party – Ecr) e Anders Vistisen (Dansk Folkeparti – Ecr).

Il leader della Lega attacca ancora Di Maio. “Sono stanco del dibattito fascisti, comunisti, destra e sinistra, non ci interessa e non interessa a 500 milioni di cittadini europei. Noi guardiamo al futuro, il dibattito sul passato lo lasciamo agli storici” dice Salvini. L’obiettivo è diventare il primo gruppo europeo, il più numeroso. Abbiamo l’obiettivo di vincere e cambiare l’Europa”.

L’ultimo scontro sulla Flat tax. Sale di nuovo la tensione tra Lega e M5S sulla Flat tax. Da Verona, dove è in corso il Vinitaly, Matteo Salvini ha mandato un messaggio chiaro ai Cinquestelle. “La Flat tax è una nostra priorità ed è nel programma di Governo. Non serve a Salvini- afferma il leader del Carroccio-, ma agli italiani. Ci stiamo lavorando seriamente da mesi. Abbiamo valutato i costi e i benefici e una riduzione fiscale porta sicuramente più benefici che costi. E come noi rispettiamo e approviamo quello che c’è nel contratto e che magari non è nel Dna della Lega, e penso al reddito di cittadinanza, altrettanto rispetto sul tema fiscale lo pretendiamo dagli altri”.

A stretto giro arriva la replica del Movimento. “Flat tax? Certo, noi siamo leali al contratto la Flat tax è nel contratto. Non abbiamo mai detto di non volerla, bensì abbiamo affermato che non bisogna fare facile campagna elettorale su certe misure, perché sono ambiziose e costano- rispondono i 5S-. D’altronde è stata la Lega a dire che costa 12 miliardi. Ribadiamo: noi siamo sempre stati leali al contratto, chi lo è stato meno è la Lega”. “Chi ha iniziato a spingere sulla castrazione chimica è stata la Lega, chi parla di leva obbligatoria è la Lega, chi presenta una legge per la libera circolazione delle armi è la Lega. E potremmo andare avanti per molto”, ricorda il M5S. In serata, ospite a Che Tempo che fa, Luigi Di Maio ha detto che la Flat tax va fatta, “ma non deve aiutare i ricchi”. E, dallo studio di Non è l’Arena, Salvini ha ribadito: “Quest’anno tanti pagheranno il 15% in meno”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu