Reggio. Rambert Event al Festival Aperto per celebrare Merce Cunningham

danza_art

La Compagnia Rambert, una delle principali compagnie indipendenti di danza contemporanea, porta al festival Aperto di Reggio Emilia Rambert Event, per celebrare i 100 anni della nascita e i dieci anni della scomparsa di Merce Cunningham, tra i più influenti coreografi del ventesimo secolo.

Lo spettacolo, in scena al Teatro Municipale Valli mercoledì 13 novembre (ore 20.30), è composto da brani estratti dalle coreografie di Cunningham, arrangiati e rimessi in scena dalla sua ex ballerina Jeannie Steele, con le musiche create ed eseguite dal vivo da Philip Selway (dei Radiohead), Quinta e Adem Ilhan e da scene e costumi ispirati alla serie di dipinti realizzati dall’artista tedesco Gerhard Richter.

Il Rambert Event fu ideato nel 2014 quale site specific per la nuova sede della compagnia a South Bank, Londra, con l’intento di onorare la lunga collaborazione con Merce Cunningham – di cui, tra il 1983 e il 2012, la Compagnia aveva incluso nel suo repertorio ben 10 creazioni – ma anche celebrare il 50° anniversario del primo Cunningham Event, presentato nel 1964 a Vienna.
Philip Selway, ammiratore del lavoro di Cunningham da quando, nel 2003, con il gruppo Radiohead di cui è il batterista, creò la musica per Split Sides per la Merce Cunningham Dance Company, firma la composizione musicale acustica-elettronica con due collaboratori di lunga data, il polistrumentista Quinta e Adem Ilhan, in una performance dal vivo che li vede co-protagonisti insieme ai danzatori.
La serie di dipinti di Gerhard Richter “Cage (1) – (6)” dedicati alla musica di John Cage, partner e collaboratore di Merce Cunningham, ispirano i disegni delle scene e dei costumi.
La serata – riallestita da Jeannie Steele, danzatrice della Merce Cunningham Dance Company dal 1993 al 2005, e assistente del Maestro americano per sei anni – nasce secondo i principi cari a Cunningham: sviluppare gli elementi che compongono la serata – coreografia, musica e scena – indipendentemente e unirli insieme solo nel momento della performance dal vivo.
Rambert Event ha raccolto consenso unanime di pubblico e critica ed è stato nominato per il 2014 UK Theatre Award for Achievement in Dance; inoltre, tutte le volte che la serata viene presentata in un luogo diverso, gli estratti coreografici, la musica e le scene vengono ripensati e riadattati rendendo la performance un evento unico.

Mercoledì 13 novembre 2019 in occasione di Rambert Event di Merce Cunningham, al Ridotto del Teatro Valli saranno proiettati una serie di brevi film in lingua inglese su Merce Cunningham, che esplorano vari elementi della vita del coreografo americano in qualità di danzatore, coreografo, insegnante e innovatore.
L’ingresso è libero e gratuito a partire dalle ore 18.00 e sino alle 21.00

La Compagnia Rambert è una delle principali compagnie indipendenti di danza contemporanea al mondo. Conosciuta per la sua visione internazionale e per la varietà del suo programma, è anche un’istituzione nazionale britannica capace di vantare un pubblico fedele in tutto il Regno Unito. Sempre innovativa e lungimirante, Rambert ha influenzato profondamente lo sviluppo della danza contemporanea, e ne segna ancora oggi la direzione. È stata, non a caso, dimora dei grandi coreografi moderni del XX e del XXI secolo come Frederick Ashton e Christopher Bruce o Wayne McGregor. La propensione al rischio che Rambert ha assunto ben prima delle tradizionali compagnie di balletto, ha caratterizzato le prime commissioni e le prime opportunità coreografiche. Oggi questo ensemble di danzatori, tra i più vari al mondo, è impegnato con la messa in scena delle grandi opere della danza contemporanea ma è anche piattaforma per le nuove leve della danza.

Teatro Municipale Valli

Mercoledì 13 novembre 2019, ore 20.30

Rambert

Event

coreografia Merce Cunningham
adattato e riallestito da Jeannie Steele
musica dal vivo Philip Selway, Adem Ilhan, Quinta
disegni basati su Cage Series (1) – (6) di Gerhard Richter
in network con Romaeuropa Festival
Event è presentato con il permesso e la collaborazione del Merce Cunningham Trust. La produzione originale è stata resa possibile grazie al sostegno di Cockayne – Grants for the Arts, un fondo di The London Community Foundation e il Rambert’s New Work Commissioning Fund, con l’importante sostegno di Chiara Chabanne.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu