Radio Bruno Estate in piazza Roma a Modena

Loredana Berte

Lunedì 29 luglio alle 20, Radio Bruno Estate anima piazza Roma di Modena, in collaborazione tra l’emittente e il Comune, nell’ambito dell’Estate modenese. Conducono Enzo Ferrari e Alessia Ventura, con lo staff di Radio Bruno. La direzione artistica ha preparato brevi schede di presentazione dei protagonisti.

LP. Voce intensa, melodie riconoscibili, ascendenze italiane. E quel caratteristico fischio come marchio di fabbrica. La radio l’ha amata dal primo istante, quando “Lost On You” è diventato il tormentone più trasmesso del 2016. Dopo il singolo intenso, sussurrato e struggente “Recovery”, il secondo estratto dal nuovo album “Heart to Mouth” di Laura Pergolizzi è “Girls Go Wild”, e ha già conquistato tutti.

Ofenbach. César Laurent de Rumel e Dorian Lauduique da Parigi, considerati astri nascenti della musica elettronica francese (deep house e dance pop). Raggiungono la popolarità nel 2016 con “Be Mine”, singolo in vetta alle classifiche in Russia e Polonia. È uscito il loro EP d’esordio “Ofenbach”. “Rock It è il bel singolo estratto.

Baby K. La musica, la playa, l’estate, la notte, la festa… ecco gli ingredienti del nuovo brano “Playa”, prodotto da Zef, della cantante nata a Singapore, cresciuta a Londra e giunta in Italia nel Duemila. Il singolo è un brano dal sound a dir poco caraibico. Non c’è estate senza Baby K, si poteva non averla ospite?

Nek. Milioni di dischi e tante hit. “Alza la radio” è la sua canzone per l’estate; sta preparando a un autunno di live e prime serate tv. “Il mio gioco preferito” è il titolo del suo nuovo lavoro. Domenica 22 settembre sarà in concerto all’Arena di Verona.

Paola Turci. Una nuova giovinezza artistica dopo una carriera trentennale. “Il secondo cuore”, album del 2017, ha rappresentato un nuovo inizio, rompendo un silenzio lungo cinque anni e restituendo alla cantautrice un ruolo importante nel pop-rock italiano. A distanza di due anni, torna con “Viva da morire”: dieci canzoni nelle quali la cantante continua a raccontare la sua rinascita, personale e artistica. Max Pezzali. “Volevo raccontare il punto di vista dell’italiano che, insieme a centinaia di connazionali, invade le spiagge di Miami Beach alla ricerca del paradiso perduto”. Così, l’ex leader degli 883 racconta “Welcome to Miami (South Beach)” il primo inedito da studio pubblicato dal cantante a quattro anni di distanza da “Astronave Max”, album disco d’oro del 2015.

Francesco Renga. “L’altra metà” è il suo nuovo disco di inediti, prodotto da Michele Canova Iorfida. Dodici brani dal sound e dal linguaggio contemporaneo, rappresentano l’altra metà della vita, della storia, della musica di Francesco Renga: un capitolo, caratterizzato da nuove consapevolezze e forme, sonore e linguistiche. “L’album – ha raccontato l’artista – è frutto di oltre 35 anni di lavoro, di ricerca, di passione, d’amore, di vita spesa a cercare di raccontare e raccontarmi attraverso la musica e le parole… attraverso la mia voce”.

Francesco Gabbani. A due anni dalla vittoria a Sanremo con “Occidentali’s karma” e l’uscita dell’album “Magellano” a fine 2017, torna col singolo “È un’altra cosa” preludio a un album che probabilmente uscirà in autunno. È un brano indirizzato all’estate, con un sound dal sapore di un tempo a riprova di non voler cedere alle mode, un testo pensato e pensante e la giusta dose di tormento(ne).

Loredana Bertè. Per lei, che dopo la partecipazione alla 69esima edizione del Festival di Sanremo è tornata a essere una delle principali protagoniste delle classifiche italiane, è un momento d’oro. E dopo il successo dell’Ariston con “Cosa ti aspetti da me”, la leonessa è tornata a ruggire con “Tequila e San Miguel”, firmata per lei da Calcutta e Tommaso Paradiso e prodotta da Takagi & Ketra.

Paola Turci. Una nuova giovinezza artistica dopo una carriera trentennale. “Il secondo cuore”, album del 2017, è stato per Paola un nuovo inizio, rompendo un silenzio discografico di cinque anni e restituendole un ruolo importante nel pop-rock italiano. Ora la Turci è tornata con “Viva da morire”: dieci canzoni nelle quali la cantante continua a raccontare la sua rinascita, personale e artistica.

Annalisa Scarrone. Prosegue il percorso di crescita personale e di ricerca musicale che in pochi anni ha conquistato il pubblico. “Avocado Toast”, prodotto da Michele Iorfida Canova e realizzato con Danti dei Two Fingerz, è il nuovo singolo. “È come un quadro: a volte astratto, a volte impressionista. Una canzone surreale e un po’ folle ma anche sensuale, calda e divertente, estiva nel senso più rilassato”.

Mr. Rain. Si è affermato come uno dei rapper under 30 più maturi della scena italiana. Ha all’attivo tre dischi di platino e collaborazioni eccellenti con Annalisa e Martina Attili, viste con lui al Radio Bruno Estate di Cremona.

Emis Killa. Dal 2012 con l’album “L’erba cattiva” è diventato uno dei più acclamati artisti italiani, uno dei principali rappresentanti della scena rap italiana. “Maracanà” e “Rollercoaster” sono le hit scelte per lo spettacolo modenese.

Emma Muscat e Biondo. Lei è una bellissima cantautrice e pianista maltese. Ha iniziato a 5 anni a suonare ed esibirsi. Lui è in grado di scrivere brani accattivanti. Si sono conosciuti alla scuola di Amici e hanno continuato a frequentarsi tra alti e bassi; lei con la sua voce pulita e lui con il rap. Insieme cantano “Avec Moi”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu