Neve Appennino, 10 cm al passo delle Radici

Nella prima metà della giornata di lunedì 16 gennaio sono caduti circa dieci centimetri di neve sull’Appennino modenese, in particolare nella zona del passo delle Radici, nel territorio comunale di Frassinoro.

I tecnici della Provincia di Modena sono al lavoro per verificare la situazione sulle strade di montagna, che finora in ogni caso risultano tutte ancora aperte e transitabili; dal momento che in alcune zone sta ancora nevicando, il monitoraggio proseguirà anche nelle prossime ore. In serata saranno effettuate le operazioni di salatura delle strade a rischio di gelate notturne.

I tecnici dell’ente provinciale hanno raccomandato di mettersi alla guida con prudenza, specialmente nelle ore serali e notturne, ricordando inoltre l’obbligo di montare pneumatici invernali o di avere catene da neve a bordo.

Per tenere pulita la rete di oltre 900 chilometri di strade provinciali, la Provincia di Modena dispone quest’anno di 165 mezzi, di cui 115 spartineve, tutti di proprietà di ditte private convenzionate: 62 di questi sono in montagna, altri 53 invece in pianura. I mezzi spargisale a disposizione sono 27 (13 in montagna e 14 in pianura), più altri 9 di proprietà della stessa Provincia, che può contare anche su 14 mezzi “combinati” (cioè sia spartineve che spargisale); a questi si aggiungono due turbine di proprietà dell’ente modenese, che vengono utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro, e in particolare proprio al passo delle Radici.

Nell’aprile del 2022 la Provincia di Modena ha trasferito all’Anas 127 chilometri di strade (tra cui la strada provinciale 413 Romana sud, la strada provinciale 623 Vignolese e la strada provinciale 40 di Vaglio) e ha assunto invece la proprietà e la gestione di un tratto di circa 25 km di strada statale 12 dell’Abetone (tra il bivio con la Sp 40 a Lama Mocogno e l’innesto con la Sp 324 a Pievepelago), passando complessivamente da una rete di 1.026 chilometri a una di 928 chilometri.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu