Negozi. Fiorini (Fi): chiusura non va decisa dall’alto

Benedetta Fiorini Camera

“La decisione se tenere un esercizio commerciale aperto o chiuso non puo’ essere presa aprioristicamente dall’alto senza tener conto delle ripercussioni concrete che poi ci sono sul territorio. Noi difendiamo la liberta’ delle imprese e dei lavoratori di scegliere se lavorare o meno la domenica: sono loro a dover decidere, non puo’ essere una legge statale ad imporlo”. Lo afferma la deputata di Forza Italia, Benedetta Fiorini. “In Commissione – continua Fiorini – ci siamo confrontati, e continueremo a farlo, con tutte le categorie interessate e coinvolte su questo dossier, ed e’ emerso chiaramente che se dovesse passare la chiusura domenicale dei negozi cio’ comporterebbe una notevolissima perdita in termini economici ed occupazionali, quindi un peggioramento ulteriore dell’economia italiana che gia’ e’ in fase recessiva. Specie in un momento di crisi dobbiamo dare risposte e idee nuove per tutelare il lavoro e favorire lo sviluppo.

Ad avvantaggiarsi delle chiusure domenicali sarebbero soltanto i colossi del web, che non chiudono mai e che, guarda caso, trovano sempre e in tutti i campi l’appoggio dei Cinque stelle. La nostra e’ innanzitutto una battaglia culturale perche’ i cittadini e le famiglie devono poter decidere da soli cosa fare la domenica, non puo’ essere lo Stato ad irreggimentare le abitudini degli italiani”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu