Giro d’Italia, il via da Carpi e passa da Reggio

demare_art

La decima tappa del Giro d’Italia si è conclusa in volata sul traguardo di Modena. Ha vinto il francese Arnaud Demare che precede Elia Vivian, altro secondo posto per il veronese. Finale caratterizzato da una caduta all’ultimo chilometro in cui rimane coinvolto anche Ackermann, il velocista tedesco atteso protagonista di giornata. Il romano Valerio Conti conserva la maglia rosa.

L’11esima tappa, mercoledì 22 maggio, è assolutamente piatta, che termina l’attraversamento della Pianura Padana. Dopo Casteggio si segue il tradizionale percorso della Milano-Sanremo fino a 3 km dall’arrivo. Si parte da Carpi in direzione Reggio Emilia e dopo l’attraversamento della città si entra nella statale n.9 “via Emilia” che si segue fino a Piacenza con un percorso sempre rettilineo. Dopo Piacenza si percorre praticamente fino all’arrivo la ex statale padana inferiore. Si attraversa tutta una serie di città toccate da molte tappe del Giro e nel finale dalla Milano Sanremo.

Il passaggio da Reggio Emilia mercoledì 22 maggio. Per consentire il passaggio in sicurezza dei ciclisti e della carovana, a partire dalle ore 10.30 di mercoledì 22 maggio e fino a transito avvenuto (indicativamente verso le ore 13), saranno chiusi al traffico le vie Bertocchi, Beethoven, Mozart, del Chionso, viale Regina Margherita, Makallè, viale Isonzo, via Emilia all’Angelo, fratelli Cervi, Vico, Bruno e Newton. Sarà inoltre precluso al traffico l’accesso in entrata e in uscita a tutte le laterali delle strade interessate dalla chiusura. Saranno quindi istituiti doppi sensi di circolazione su tutte le strade a senso unico chiuse adiacenti al percorso di gara.

Per consentire il deflusso del traffico cittadino saranno mantenuti 4 varchi di attraversamento del percorso, presidiati dalla Polizia locale, che saranno aperti al transito “a singhiozzo”, compatibilmente con il passaggio della carovana. Si tratta delle intersezioni con via Adua-via Cisalpina; via Ferrari-via Dalmazia; via Chopin-via Hiroshima; via Cafiero-via Camurri.

La riapertura delle strade interessate dal passaggio del Giro avverrà gradualmente, con il deflusso degli ultimi ciclisti, e sarà intorno alle ore 13.

Le deviazioni al traffico consigliate saranno indicate in loco. A tal fine saranno momentaneamente disattivati i varchi ZTL posti sulle vie Nobili, Roma e viale Allegri.

Gli spostamenti nord-sud ed est-ovest saranno garantiti lungo la grande viabilità composta dagli assi di attraversamento e dalle tangenziali. Per chi si muove in direzione Parma dalla tangenziale nord è consigliato seguire le indicazioni per Castelnovo Sotto.

Il trasporto pubblico locale attivo nelle zone interessate dalla chiusura al traffico, sarà sospeso dalle ore 10.30 e fino alla riapertura delle strade.

In tutte le strade interessate dal passaggio della corsa, dalle ore 1 di mercoledì 22 maggio scatterà il divieto di sosta con rimozione.

Nella mattinata di mercoledì 22 il Comando della Polizia locale sarà chiuso al pubblico. Al pomeriggio sarà aperto solo il front office informativo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu