Gd Modena, Giulia Mancuso è stata eletta nuova segretaria

Giulia Mancuso

L’elezione è avvenuta domenica 8 settembre presso la Festa provinciale de l’Unità

Giulia Mancuso, 21 anni, studentessa universitaria, al terzo anno del corso di Scienze geologiche, è stata eletta segretaria dei Giovani Democratici di Modena città. Ecco il suo commento:

“Essere eletta segretaria dei Gd di Modena è per me innanzitutto un onore: fin dai primi giorni di militanza nella giovanile ho imparato ad amare ancor di più questa meravigliosa città, ho fatto miei dei valori che prima davo sempre per scontati, primo fra tutti il senso civico e l’importanza del bene comune, e ho appreso l’importanza di scegliere da che parte stare nella storia. Con i compagni e le compagne affronteremo insieme numerose sfide e adotteremo una linea politica autonoma che ci identifichi come gruppo compatto e riconoscibile. Ci batteremo per rappresentare le istanze dei lavoratori in difficoltà per mancanze di tutele (si pensi ai rider) e situazioni di precariato, per proseguire la rivendicazione a gran voce dei pari diritti per ogni essere umano, a prescindere da origini, genere, orientamento sessuale, credo religioso e collocazione sociale. Saremo sempre dalla parte dei più deboli e ci faremo portavoce delle preoccupazioni, problematiche e criticità di ogni cittadino con una costante presenza sul territorio. Opereremo nelle scuole e nelle università per puntare ad un miglioramento sempre crescente dei servizi educativi e della divulgazione del sapere e della cultura, che rappresentano le vere fondamenta di una città e di un Paese all’avanguardia.

Collaboreremo con gli organi comunali con lo scopo di alimentare un processo già in atto di crescita di Modena e di renderla sempre più una città a misura di cittadino, una città giovane e universitaria, una città custode di storie, valori, tradizioni, beni artistici e culturali che valorizzi al meglio questo patrimonio inestimabile, unico nel suo genere. Altrettanto intensamente ci attiveremo per la sensibilizzazione sulle tematiche ambientali. I giovani devono essere i primi insegnanti di uno stile di vita sostenibile e di una attenzione che parte dalle piccole scelte quotidiane, oltre che una divulgazione dei dati sui cambiamenti climatici e una sollecitazione a cambiare paradigma nelle scelte politiche che impattano sull’ambiente. Vogliamo inoltre porci come avanguardia del Pd, condividendone i valori di Socialdemocrazia, progressismo, europeismo, antifascismo e antirazzismo, e al contempo mantenendo una autonomia politica che rimane costruttiva e base di un rapporto bilaterale tra Partito e giovanile. La forza motrice è una forte volontà di formare i giovani e prepararli alla società del domani, combattendo al contempo per lavorare al nostro futuro e a quello delle generazioni che verranno. In conclusione voglio, anzi vogliamo, lanciare un messaggio: noi ci siamo e ci saremo, in questa fase storica e nelle successive, ideologicamente e concretamente, per offrire il nostro contributo e il nostro impegno alla cittadinanza, senza mai tirarci indietro.”



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu