Coronavirus, in Emilia-Romagna la Lega chiede una commissione d’inchiesta: “Si indaghi su ciò che non ha funzionato”

casi Coronavirus Emilia-Romagna

Il capogruppo della Lega in Regione Emilia-Romagna Matteo Rancan, a nome di tutti i consiglieri regionali del Carroccio, ha preannunciato l’intenzione di voler depositare una richiesta per l’istituzione di una commissione d’inchiesta regionale “che entri nel merito e indaghi sulle cause e sulle responsabilità degli errori commessi nella gestione di questa emergenza Covid-19”.

Secondo i consiglieri leghisti Matteo Rancan, Daniele Marchetti, Fabio Rainieri, Gabriele Delmonte, Michele Facci, Emiliano Occhi, Stefano Bargi, Andrea Liverani, Massimiliano Pompignoli, Fabio Bergamini, Maura Catellani, Matteo Montevecchi, Valentina Stragliati e Simone Pelloni “è assolutamente necessario fare chiarezza sulle situazioni che non hanno funzionato a dovere e pensiamo che sia una missione di trasparenza nei confronti di tanti cittadini che hanno perso i loro cari a causa del virus”.

La commissione, secondo gli esponenti del Carroccio, dovrà analizzare “le carenze che si sono manifestate nella gestione dell’emergenza, a partire dalle case di riposo e dalle case di cura. La chiediamo ora affinché, finita l’emergenza, la commissione possa iniziare a lavorare subito”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu