Carpineti. Abbandona all’aperto i residui di combustione della stufa e provoca un incendio: denunciato

vigili del fuoco bosco incendio

Un uomo di 53 anni residente a Carpineti, in provincia di Reggio, è stato denunciato con l’accusa di incendio di origine colposa per aver abbandonato ceneri e residui di combustione della propria stufa domestica in un’area all’aperto costituita da terreni incolti e bosco: il gesto ha dato origine e ha causato il propagarsi di un incendio su un’area di 7.500 metri quadrati, di cui 2.000 metri quadrati di superficie coperta da querce.

Soltanto il tempestivo intervento dei vigili del fuoco di Reggio ha impedito l’ulteriore propagarsi del rogo, evitando conseguenze molto più gravi. Sul posto è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri forestali di Carpineti, allertata dal sistema di soccorso attivatosi subito dopo l’allarme, per svolgere i primi accertamenti.

Nelle ore successive, dopo le necessarie verifiche, il responsabile dell’incendio è stato identificato e denunciato alla procura di Reggio per il reato di incendio di origine colposa. Era stato lo stesso 53enne, dopo che si erano sviluppate le fiamme, ad allertare per primo i vigili del fuoco; davanti ai carabinieri ha ammesso la sua condotta imprudente.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu