In Rsa camere antivirus, ma sono 20 i positivi

camere_bio

Almeno 20 pazienti sono risultati positivi, insieme ad un paio di operatori, all’interno della residenza privata per anziani ‘Bellavalle’, a Monzuno, nel Bolognese. A confermare la notizia è il sindaco del paese, Bruno Pasquini. Lo scorso luglio nella struttura erano state inaugurate due speciali ‘camere’ di contenimento nelle quali gli ospiti potevano incontrare i loro familiari in sicurezza, evitando i contagi: si tratta di un modulo di bio-contenimento mobile e di una camera di disinfezione gonfiabile dotata di teli divisori in Pvc e nebulizzatori interni che igienizzano gli spazi.

“La situazione è difficile, ma sotto controllo – spiega il sindaco – I positivi sono tutti asintomatici e stiamo lavorando in sinergia con l’Ausl e l’azienda che gestisce la struttura.

Dentro l’Rsa ci sono in tutto 30 pazienti e i positivi sono stati isolati in un piano. L’azienda fa dei controlli continui, tamponi e tutto il resto, oltre ad igienizzare costantemente l’edificio. I responsabili hanno anche rafforzato il personale per gestire la situazione”, ha spiegato ancora il sindaco. “Le visite dei parenti erano riprese nelle camere di contenimento esterne inaugurate la scorsa estate – conclude il primo cittadino – ma in qualche modo il virus è riuscito ad entrare lo stesso”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu