Aemilia, immobili confiscati alla mafia donati alla Protezione civile a Brescello

protezione_civile

Domenica 13 marzo 2022, alle 10, in strada Breda Vignazzi 6, a Brescello (RE), la cerimonia di consegna alla Protezione civile di alcuni immobili confiscati alla ‘ndrangheta all’interno dell’operazione “Aemilia” e della misura di prevenzione a carico di Francesco Grande Aracri.

L’iniziativa “Spazi di legalità” prevede gli interventi delle autorità per illustrare il quadro nel quale si è prodotta la restituzione alla comunità dei due fabbricati industriali e della palazzina annessa: l’Amministrazione comunale brescellese ha infatti potuto affidare tali spazi come nuova sede del gruppo locale della Protezione civile, in questi giorni impegnato nella predisposizione di beni di prima necessità da destinare alla popolazione ucraina; a seguire la cerimonia, si svolgeranno la visita dei locali e un breve rinfresco.

Saranno presenti: il Sindaco del Comune di Brescello Elena Benassi, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il Prefetto di Reggio Emilia Iolanda Rolli, il Presidente della Provincia di Reggio Emilia Giorgio Zanni, il Generale della Guardia di Finanza Fernando Verdolotti, Dirigente ANBSC (Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata) ed i curatori dei beni confiscati Rosario Di Legami e Alberto Peroni.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu