Bologna intitola un piazzale a Marcella Di Folco: fu la prima persona trans al mondo a ricoprire una carica elettiva

Marcella Di Folco

La giunta comunale di Bologna ha deciso di intitolare il piazzale ovale all’interno del giardino di Villa Cassarini a Marcella Di Folco, storica attivista per i diritti Lgbt+ scomparsa nel 2010 e prima persona transessuale al mondo a ricoprire una carica istituzionale di rilievo, quando nel 1995 fu eletta consigliera comunale a Bologna nelle liste dei Verdi.

Significativo anche il luogo scelto per l’intitolazione, che si trova nel quartiere Porto-Saragozza, poco distante dal monumento dedicato alle vittime omosessuali del nazifascismo e a due passi dal Cassero di Porta Saragozza, centro di riferimento per la comunità Lgbt+ bolognese.

“È un modo per custodire la memoria di una persona che ha fatto la differenza per la nostra città”, ha spiegato il sindaco Virginio Merola commentando l’iniziativa: “Sono contento che siamo riusciti a portare a termine l’iter a pochi giorni dal suo compleanno, che cade il 7 marzo. Quando sarà possibile e la situazione sanitaria lo consentirà, sarà bello celebrare pubblicamente questo nuovo piazzale”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu