Arrestato a Tirana 52enne latitante del processo Aemilia

albanese_arresto

Bilbil Elezaj, 52 anni, autista e secondo gli inquirenti braccio destro dell’affiliato alla cosca Grande Aracri Antonio Gualtieri, è stato arrestato a Tirana, in Albania. Era fuggito, assieme ad altri 2, dopo le condanne definitive del processo Aemilia contro la ‘ndrangheta del 24 ottobre scorso, che ha confermato la sua condanna a cinque anni di reclusione con rito abreviato a Bologna.

L’uomo è stato indicato quale incaricato dell’associazione criminale di taglieggiare e riscuotere di persona i proventi di estorsioni in danno di diversi imprenditori emiliani, lombardi e veneti. L’albanese era inserito nell’elenco “Red Notice” dell’Interpol. E’ stato localizzato nella sua citta’ natale, Kukes. I carabinieri piacentini, che monitoravano in Italia la moglie di Elezaj, nei giorni scorsi hanno segnalato ai colleghi della Polizia albanese gli insoliti spostamenti della donna dall’Italia verso l’Albania. Sono stati individuati due rifugi a Tirana dove la coppia si incontrava.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu